Dal Giappone: Densha Otoko by Nakano Hitori

Standard

Read this post in English

Alcune storie nascono in modo particolare, è sicuramente il caso di Densha Otoko (Train man) che la storia vuole iniziata in un canale chat on line e poi trasposta in diverse modalità: oltre al romanzo esiste anche una serie tv, un manga e un film dedicato.

La storia è una di quelle romantiche: un inguaribile otaku ha la possibilità di frequentare una ragazza. La particolarità, almeno nel caso del romanzo, sta nella forma narrativa, strutturata come la chat originale e quindi ricca di modi di dire e di emoticon.
E’ interessante anche perchè porta alla luce le modalità di comunicazione nel mondo moderno (internet & chat etc..).

Densha Otoko

“Train man” o “Densha Otoko” parla dell’inizio di una storia d’amore, in questo caso però non è tanto il tema che è interessante quanto le modalità con cui “Train man” ha avuto successo – e ne ha avuto tanto, ci sono manga, romanzo e drama tv ispirati alla storia.
Tutto si svolge in un canale online giapponese chan2 in cui un otaku racconta di avere difeso alcune donne sul treno da un ubriaco e che una di loro per ringraziarlo gli ha inviato delle tazze in regalo; il protagonista, profondamente insicuro, inizierà a confrontarsi con gli altri frequentatori del canale per decidere cosa rispondere e da quel momento iniziano le confidenze di train man che racconta agli amici virtuali l’evoluzione dei suoi incontri con la ragazza (soprannominata Hermes per via della marca delle tazze) che aspettano sempre più trepidanti i resoconti del protagonista.
Non si sa se questa sia una storia vera, sicuramente è credibile per quanto conosco del Giappone; l’autore Nakano Hitori significa in realtà “uno di loro”, ovvero uno dei partecipanti alla discussione che ha estratto i thread relativi alla storia per costruirci un sito web e poi il romanzo e così via.
La storia è scorrevole, interamente fatta di dialoghi online, e si nota l’empatia e le aspettative dei frequentatori del canale per l’evoluzione della storia di train man e Hermes, un otaku che è riuscito a “evolvere” verso una vita differente. Fa riflettere il fatto che train man, e come lui gli altri frequentatori del canale, abbia la possibilità di confidarsi solo attraverso chat in Internet con perfetti sconosciuti.
Una lettura molto interessante e particolare che riflette alcuni aspetti della cultura giapponese e della figura di otaku o di nerd “estremi” (questi presenti in tutte le culture in cui esista Internet), l’ASCII art dei messaggi inoltre è fantastica. ( ´ー`)

━━(゚ ∀ ゚)━━( ゚ ∀)━━(   ゚)━━(   )━━(゚  )━━(∀ ゚ )━━━(゚ ∀ ゚)━━

_______

* Densha Otoko by Nakano Hitori ★★★★☆

*Ho letto questo libro in Inglese

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s