I disegni di Benjamin Lacombe

Standard

Read this post in English

Spinta dall’opinione positiva di “La città dei libri sognanti“, ho deciso di dare un’occhiata ai lavori di Benjamin Lacombe, illustratore particolare ed evocativo.

In biblioteca ho trovato tre lavori disegnati da lui: “Biancaneve”, “L’erbario delle fate” e “Ondine”.

Le opere sono ovviamente diverse, per “Biancaneve” abbiamo solo illustrazioni associate alla fiaba classica, mentre “L’erbario delle fate” è una storia originale con illustrazioni.

Biancaneve

La storia di Biancaneve la conosciamo tutti, qui abbiamo la versione classica rimaneggiata dei fratelli Grimm (nella versione originale della tradizione non c’era nessuna matrigna, era la madre a essere gelosa della figlia).

Il volume è corredato da illustrazioni bellissime e particolari come l’immagine della regina allo specchio attorniata da serpenti o la presenza dei corvi attorno a Biancaneve (o all’interno del corpetto come chiusi in una gabbia).

L’erbario delle fate

Uno scienziato russo viene mandato – tramite ordine di Rasputin – a studiare le piante in un villaggio francese situato vicino a un lago detto “delle fate”.
Il libro illustra le scoperte dello scienziato e la corrispondenza verso sua moglie e Rasputin stesso.

La storia è decisamente ben realizzata e supportata ottimamente dalle illustrazioni. In questo volume sono sfruttate diverse tecniche di presentazione – come l’uso di fogli opachi o traforati a rappresentare un intrico di foglie – che rendono particolare la lettura.

Ondine

Dei tre è il libro che mi ha convinto di meno, principalmente a causa della fiaba narrata che non mi ha coinvolto.

Le illustrazioni anche in questo caso sono comunque molto curate – anche qui abbiamo layer opachi che vanno a sovrapporsi alle illustrazioni per fornire una percezione visiva differente.

_______

* Biancaneve by Benjamin Lacombe ★★★★★
* L’erbario delle fate by Benjamin Lacombe ★★★★★
* Ondine by Benjamin Lacombe ★★★★☆

*Ho letto questo libro in Italiano

6 thoughts on “I disegni di Benjamin Lacombe

  1. Di Lacombe vorrei I racconti macabri di Allan Poe. Non è il mio illustratore preferito, però ha questo fascino oscuro, che in qualche modo ti prende.
    Buona giornata.

  2. Ondine ha un testo molto cadente, a mio parere: si vede che non è stato scritto da uno scrittore professionista. Ma le illustrazioni sono fantastiche.
    Se ti capita prova anche Rebecca Dautremer, u’altra illustratrice che adoro. ^^
    Poi fai un giro nel blog di Chaggy, che è davvero una miniera. ^^

    • Vero? La storia in alcuni tratti era poco lineare, passaggi bruschi da una pagina all’altra (sì, le illustrazioni sono bellissime).
      Ho dato un’occhio al blog di Chagall, è una miniera🙂 (ci metterò un po’ a visitarla tutta!)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s