[Series] The String City Mysteries by Graham Edwards

Standard

Read this post in English

Racconti brevi, tutti pubblicati dalla 40K casa editrice di pubblicazioni unicamente digitali, con protagonista un detective privato (genere hard-boiled) e il suo fantastico cappotto; strana è la città e i misteri che nasconde.

Non tutti i racconti sono allo stesso livello ma sono godibili e particolari; l’unica pecca è il prezzo.

#1 The wooden baby

La 40k cataloga la serie sotto “weird detectives”, come darle torto?
Un detective sulla scia di Marlowe (almeno per l’ufficio in cui lavora), con metodi che ricordano Dirk Gently e un contesto alquanto surreale.
Simpatico ma breve (e piuttosto costoso vista la brevità).

#2 Dead wolf in a hat

Il detective è lo stesso di “The Wooden Baby”, nel secondo cassetto ci sono sempre le armi e il suo cappotto continua ad avere strane proprietà (però mi piacerebbe un cappotto così, molto pratico).
Questa volta niente problemi con infanti, ma addirittura un cadavere direttamente in ufficio (strano cadavere come strano è il detective) e la tipica donna che ci si aspetterebbe per un detective sulla scia di Marlowe (ma più strano di Marlowe).

#3 Syren

[…] certainly some coats are worlds.

Una da bimba vede la Sirenetta della Disney, legge la fiaba di Andersen e si fa dei preconcetti sulle sirene, da quel momento in poi se le figurerà come mezzi pesci.
Nel racconto, invece, sono in parte uccelli (e poi cercando su wikipedia ho scoperto che a volte sono così, beata ignoranza).
Questa premessa sulle sirene perchè questi racconti contengono cose parecchio strane, e ho pensato che questa interpetazione delle sirene lo fosse (e invece no).
E’ strano invece che siano nucleari (le sirene).
Il detective è sempre lui, assieme al suo cappotto e alla pioggia fuori dal suo ufficio (ma quale sarà il nome sulla targhetta è ancora ignoto).
E’ un racconto con musica e energia.

#4 Still point

Landlords. They’re all the same.

L’ho apprezzato meno dei precedenti, è comunque simpatico.

Questa volta il detective senza nome si ritrova in un labirinto a raccontare la storia che l’haportatolì.
Il padrone di casa però è meraviglioso.

#5 Girl in pieces

Questa volta c’è proprio un po’ di tutto: mitologia greca, golem e quel non so che alla Fankenstein (o anche alla “nightmare before chrismas”).
Il racconto non è poi così horror, ma come sempre è parecchio strano; i golem con i loro codici quasi binari e il loro cuore argilloso sono però molto poetici.

 

#6 The Dame Don’t Whimper

Ma come è che negli ultimi libri che leggo si parla sempre di Ragnarǫk?
Qui è però solo uno sfondo alla ricerca del ben noto detective dal ben noto cappotto di questa serie di storie brevi.
Un marito scompare, una cosa quasi banale, se non fosse che lavorava nella ex fabbrica dei sogni e non avesse una moglie altrettanto pittoresca e agguerrita.
Come le precedenti è una storia carina e molto surreale.

#7 Lifestrings of the Loving Couple

Il ben noto detective sarà incaricato di ritrovare la moglie di Ray, persa dopo la visita allo zoo. Si troverà tra le mani stringhe vitali, Dedalo, animali vari e un gazza.
Meno complicato nell’intreccio rispetto ai precedenti perde un po’ il suo fascino, inoltre ci sono ben poche occasioni per usare cappotti e porte.

_______

* The wooden baby by Graham Edwards ★★★☆☆
* Dead wolf in a hat by Graham Edwards ★★★★☆
* Syren by Graham Edwards ★★★★☆
* Still point by Graham Edwards ★★★☆☆½
* Girl in pieces by Graham Edwards ★★★★☆
* The Dame Don’t Whimper by Graham Edwards ★★★★☆
* Lifestrings of the Loving Couple by Graham Edwards ★★★☆☆½

*Ho letto questo libro in Inglese

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s