Short fiction – ep. 2

Standard

Read this post in English

Secondo post (il primo è qui) che raccoglie i miei commenti su opere più brevi di un romanzo lette negli scorsi mese.

I titoli questa volta sono:

  • L’amico ritrovato di Fred Uhlman
  • La panne di Friedrich Dürrenmatt
  • Il ballo di Irene Nemirowsky
  • La cerimonia del massaggio di Alan Bennett

L’amico ritrovato by Fred Uhlman

Un’amicizia può essere divisa da tante cose: incomprensioni, differenze di opinione o semplicemente dalla scelta di strade diverse.
Nella Germania nazista opinioni e scelte possono essere solo drasticamente diverse, come differente è la sorte di una famiglia ebrea rispetto a una tedesca.
In questa novelette Ulhman ci mostra come la discriminazione raziale sia piombata nella vita di famiglie tedesche che amavano la loro patria, la Germania e che non potevano concepire come il loro essere ebrei potesse far dimenticare gli sforzi fatti nella prima guerra mondiale e durante la ricostruzione.
Ci mostra anche due ragazzi, uno di famiglia ebrea e uno della nobiltà tedesca, la loro amicizia e di come questa sia mutata con il mutare del panorama politico, ma anche di come un amico, quando meno ce lo si aspetta, possa essere ritrovato.

La panne by Friedrich Dürrenmatt

Un guasto all’automobile costringe Alfredo Traps, rappresentante tessile, a fermarsi in un paesino.
Passerà la serata a casa di un giudice in pensione e parteciperà al gioco organizzato dal giudice e dai suoi amici in pensione, pubblico ministero, avvocato difensore e boia.
Alfredo, tra una portata e un bottiglia di vino, si racconterà agli anziani commensali che organizzeranno un processo su misura per il suo crimine.
Una storia breve, intrigante, in cui lo scherzo e la serietà della giustizia si intercalano lasciando sia Traps che il lettore a chiedersi cosa succederà.

Il ballo by Irene Nemirowsky

I Kampf sono una famiglia ebrea arricchita grazie a speculazioni fortunate in borsa, per integrarsi con la nobiltà e il ceto alto di cui fanno parte da poco decidono di dare un ballo.
I Kampf hanno anche una figlia quattordicenne desiderosa di entrare in società e di essere conosciuta e alla quale vieteranno di partecipare alla festa organizzata; la ragazza però saprà, colta dall’ira, vendicarsi della scarsa attenzione dei genitori.
Il racconto è centrato sulla contrapposizione tra la madre e la figlia, entrambe desiderose di amore e notorietà; se all’avvio la crudeltà della madre appare evidente man mano ci si accorge che la figlia le è molto simile in ambizioni e cattiveria.

La cerimonia del massaggio by Alan Bennett

Tutto inizia con una semplice commemorazione, poi evolve, grazie alla notorietà del morto, a un prete con poco polso e a una platea amante del pettegolezzo, in un grande circo in cui pettegolezzi e scheletri nell’armadio fanno da padroni.
Una breve storia sulla doppia faccia delle persone, divertente e raccontata con ironia.

 

_______

* L’amico ritrovato di Fred Uhlman ★★★☆☆½
* La panne
by Friedrich Dürrenmatt ★★★★☆
* Il ballo
by Irene Nemirowsky ★★★★☆
* La cerimonia del massaggio
by Alan Bennett ★★★★☆

*Ho letto questo libro in Italiano

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s