Danza sulla mia tomba

Standard

Il primo amore gay di un ragazzo, una promessa apparentemente senza importanza, l’improvvisa morte del compagno…

Un bel romanzo, non c’è che dire. Aidan Chambers mi convince di più a ogni nuova lettura; già Muoio dalla voglia di conoscerti mi era piaciuto molto.
In realtà l’aspetto omosessuale non è così importante come si potrebbe pensare dalla sinossi. Come in tutti i romanzi di formazione, ciò che conta è l’evoluzione del protagonista. L’elaborazione del dolore, il disincanto della crescita, il rinnovarsi rimanendo fedeli a se stessi.
Libro per giovani adulti che in realtà mi sento di consigliare chiunque.

p.s. Per chi avesse letto il libro segnalo qui uno splendido booktrailer realizzato dai ragazzi del Servizio Civile Volontario della Provincia autonoma di Trento.

Aidan Chambers, Danza sulla mia tomba, Rizzoli