Campione in gonnella

Standard


Non è facile commentare questo libro: ci sono tante buone intenzioni, alcune si realizzano, altre un po’ meno. Inizio con il dire che la scrittura è ottima. Non sono molti i romanzi per lettori della scuola primaria scritti così bene, vale la pena leggerlo solo per questo. Passiamo ora alla storia. Walliams ci presenta una piccola famiglia al maschile. C’è Dennis, il giovane protagonista, John, il fratello maggiore, papà, camionista sovrappeso, e l’assenza di mamma, sparita chissà dove e della quale è proibito parlare. È un micro nucleo nel quale i sentimenti sono interdetti e le manifestazioni di affetto considerate “da femminucce”. Tutto procede tranquillamente, sinché Dennis, conosce Lisa, la bella della scuola, e il meraviglioso mondo degli abiti femminili. E un po’ per scherzo, un po’ per gioco, Dennis diventa Denise. Non è chiaro perché il protagonista inizi a travestirsi, se per un diverso orientamento, per gioco, per colmare l’assenza della madre, o per tutte queste cose messe insieme. È semplicemente così. Tutto si spiega alla fine, in una giaculatoria contro i pregiudizi di genere. Sì, Dennis è un maschio a cui piacciono le ragazze, il calcio e i bei vestiti, che male c’è? E in questo il libro è davvero riuscito. Tuttavia, non so, manca qualcosa. Ho faticato a inquadrare Dennis, forse la spiegazione è arrivata troppo tardi. Inoltre mi è dispiaciuto molto il modo in cui è stato trattato il preside. Alla fine passa semplicemente per il cattivo di turno. In realtà, per quanto sgradevole, è probabilmente il personaggio che merita più compassione di tutto il romanzo. Rimane un bel libro, che lascia un sacco di pensieri e domande, il che non è davvero poco. Consigliatissimo come lettura in classe.
Infine, nota di merito per Quentin Blake, storico illustratore dei romanzi di Dahl, che con i sui schizzi rende ancora più vivi i personaggi nella mente del lettore.

David Walliams ill. Quentin Blake, Campione in gonnella, Giunti Junior

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s