Ophelia and the Marvelous Boy

Standard

Andiamo a vedere insieme cos’ha da offrirci questo libro:

  • Una protagonista undicenne, Ophelia, da poco orfana di madre (uhm!)
  • Un padre tutto lavoro e una sorella adolescente un po’ sulle sue (uhm!)
  • Ambientazione: un museo incantato in cui gli animali prendono vita (uhm!)
  • Un bambino immortale chiuso in una stanza segreta, che tanto segreta non è (uhm!)
  • Un filone narrativo secondario ambientato in un mondo madieval-fantasy (uhm!)
  • Una cattiva, la Regina delle Nevi, che vuole congelare il mondo per sempre (uhm!)
  • Una caccia al tesoro in tre tappe: in ognuna c’è una chiave da trovare (uhm!)
  • Macchina in grado di succhiare l’anima a giovani ragazze ingenue (uhm!)
  • Armamentario fantasy vario: spade, gufi parlanti, lupi cattivi (uhm!)
  • Duello finale in cui la protagonista comprende di essere la Prescelta (uhm!)

Non so voi, ma a me sembra la fiera dell’usato. Perfino i dettagli secondari, che qui non ho citato, mi hanno ricordato altre cose (la bimba che usa l’inalatore contro l’asma… Avete mai visto The Goonies?) Ma anche sorvolando sul riciclo di idee altrui, che non è necessariamente negativo, il libro non funziona perché è tremendamente prevedibile. A ogni capitolo il lettore sa già esattamente quello che sta per leggere. Non si ha mai la sensazione che la protagonista stia correndo qualche pericolo concreto, non c’è alcun colpo di scena reale. Se a questo aggiungete la sequenza in cui lo spirito di mammina dall’aldilà consiglia: “Non devi usare la testa, pensa con il cuore”, avrete un’idea di cosa sto parlando. Ammetto che la scrittura è scorrevole (e ci mancherebbe altro, visto che a pubblicarlo è la Random House). Forse al suo pubblico piacerà, ma ci sono tante alternative decisamente migliori! Per me è solo un esercizio di stile servito in salsa Disney.

Karen Foxlee, Ophelia and the Marvelous Boy, Knopf Books for Young Readers

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s