Premiata ditta Sorelle Ficcadenti by Andrea Vitali

Standard

Siamo nel 1915 a Bellano e sta per aprire una nuova merceria, la Premiata Ditta Sorelle Ficcadenti, gestita appunto dalle due sorelle – che non sembrano tali – Giovenca, bionda, bellissima e capace di rapire il cuore degli uomini con un solo sguardo e Zemia, l’esatto opposto.

L’arrivo delle due – ma soprattutto della prima – scombussolerà l’intero paese ma in particolare la famiglia della Stampina, il cui figlio Geremia, sempre pacato ed ubbidiente , si troverà innamorato della Giovenca e disposto a tutto pur di sposarla.

Fatto che porterà confusione nella famiglia del Geremia e nella parrocchia, visto che il prete di Bellano si vedrà insignito del ruolo di dissuasore dalla Stampina.

Inizia così il romanzo che ci presenta da una parte Bellano e la confusione creata dalla merceria e dall’altra ci dispiega lentamente la storia delle Ficcadenti e del perché hanno scelto proprio Bellano per aprire il loro commercio.

E’ il primo romanzo di V itali che leggo e mi ha favorevolmente colpito, sia per il dialetto delle mie parti che fa capolino tra le parole della perpetua, sia per il filo ironico che guida l’intero romanzo: accenni e situazioni che sono riusciti a strapparmi una risata (di quelle ad alta voce, che sembri pazza perché sei immersa nella lettura).

L’autore riesce anche a caratterizzare i personaggi con pochi tratti ed elementi particolari senza spendere pagine e capitoli interi per farlo.

Una bella lettura per passare il tempo, sicuramente leggerò altro dell’autore.

_______

Premiata Ditta Sorelle Ficcadenti by Andrea Vitali ★★★

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s