Double Fine Productions – Stacking

Standard

Double Fine Production è una casa di giochi fondata da Tim Schafer (Monkey’s Island vi dice qualcosa?) che ha realizzato ad oggi diversi videogiochi, sia per PC che per smarphone, estremamente godibili e divertenti.

Grazie ai vari humblebundle sono riuscita ad acquistarne diversi, che commenterò nell’ordine in cui li ho giocati:

Questi tre videogiochi sono adatti a chi vuole godersi una bella avventura – o anche per meglio dire, una storia – senza la frustrazione di personaggi che muoiono o modalità hardcore impossibili.

Proseguendo la lettura trovate il mio commento relativo a Stacking.

_______

Double Fine Production is a video game house funded by Tim Schafer (never heard about Monkey’s Island?) that developed various games in the last years, both for PC and smartphone, extremely fun and nice.

Thanks to some humblebundle I bought some of them that I will comment following the playing order:

These three video games are suited for who wants to enjoy a good adventure – or a story – without the frustration of characters dying constantly or impossible hardcore mode.

Below my opinion on Stacking.

Stackings

Stacking è un puzzle avventura ambientato nel pieno della rivoluzione industriale, tra ferrovie, zeppelin e treni a vapore.

Charlie Blackmore vedrà la sua famiglia rapita dal malvagio Barone e dovrà adoperarsi per liberare tutti i suoi familiari.

La particolarità del gioco è il fatto che tutti i personaggi sono Matrioske: Charlie è l’unica Matrioska piccola, capace di entrare in quelle leggermente più grandi di lui e così via, fino alle figure più grandi.

Ogni Matrioska è dotata di una capacità particolare: lo scopo del gioco è capire quali possono essere utili per risolvere i diversi puzzle proposti (entrare in stanze dall’accesso vietato, liberare determinati personaggi, etc…). Ogni puzzle ha diverse soluzioni possibili, è divertente quindi cercare di trovarle tutte anche se una è sufficiente per avanzare nella storia.

Diversi sono inoltre gli achievement ottenibili all’interno del gioco dati ad esempio dall’aver indossato matrioske uniche o dall’aver composto uno stacking particolare (e.g. tutti i personaggi di una troupe cinematografica), oppure dall’aver compiuto determinate azioni con le capacità speciali di una matrioska: tutti questi elementi contribuiscono a rendere avvincente il gioco (e a costringere gli ossessivo compulsivi a completarlo in ogni sua parte).

Stacking è un gioco molto divertente ed innovativo (chi ha mai usato Matrioske come personaggi di videogiochi?), ricco di contenuti ed enigmi di vari livelli di difficoltà, estremamente godibile e consigliato.

_______

Stacking is an adventure puzzle set in the industrial revolution age, among railway stations, zeppelin and choo-choo trains.

Charlie Blackmore sees his family kidnapped by the evil Baron and has to act to save each of them.

The game peculiarity is the fact that the character are Matryoshka dolls: Charlie is the smallest one, able to enter in the slightly bigger ones and so one, till the largest dolls.

A matched set

Each Matryoshka doll has a distinctive skill: the player has to understand which one is useful to solve the proposed puzzles (for example enter in forbidden access rooms, free some character and such). Each puzzle can be solved in different ways, the fun part is to find each one of them, even if finding one is enough to advance in the story.

The game contains different achievement that can be obtained by entering in a unique doll, or by composing a determined stack (e.g. all the character of a cinematography Troup), or by doing some actions by using the skill of a doll: all these elements make the game engaging (and force the obsessive compulsive player to obtain each of them).

Stacking is a nice, innovative and fun game (who ever used Matryoshka dolls as video game character?), rich in contents and more or less easy puzzles, extremely enjoyable and recommended.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s