[ARC] The water knife by Paolo Bacigalupi

Standard

Paolo Bacigalupi è l’autore di un noto romanzo di fantascienza (anche se forse stiamo andando proprio lì), The windup girl. L’ambientazione generale è stata utilizzata anche per altri romanzi, tra cui proprio The water knife, che come The wind up girl, fa parte di quella fantascienza probabile, con personaggi vivi, ma molto difficile da affrontare.

_______

Paolo Bacigalupi is the author of a well-known science fiction novel (but maybe it will become more than true), The windup girl. The general setting is the same of other novels, like The water knife, that, as The wind up girl, is that probable science fiction, with alive characters, but so hard to face.

The water knife

Costa occidentale degli Stati Uniti. Il cambiamento climatico ha reso le zone desertiche ancora più impervie, la siccità è una piaga che si spande sempre su più stati. Poche le città che sopravvivono, e tutto grazie ai diritti sull’acqua, dichiarazioni di proprietà che consentono di sfruttare in modo legittimo gli acquiferi e l’acqua del fiume Colorado.

Il cambiamento economico derivante da quello climatico ha spostato i confini: ora il difficile non è entrare negli Stati Uniti, ma raggiungere uno stato che abbia lo sfruttamento dell’acqua.

Catherine Case è la regina di Las Vegas, e difende i diritti sull’acqua sia per vie legali che per vie meno legali. Tra i floridi Nevada e California gli altri stati penano per sopravvivere, tra questi l’Arizona, e in particolare Phoenix in cui è ambientato il romanzo.

Phoenix è una città sulla via del decadimento, non ha diritti da far valere sul Colorado, ed è l’ultima frontiera verso luoghi più ospitali, ma i confini sono pattugliati e per spostarsi servono soldi. La città è divisa tra i sobborghi governati da una banda criminale e la parte commerciale, in cui uomini d’affari possono godere del lusso dell’acqua in strutture all’avanguardia. Ai poveri resta la sete e la polvere, mentre i benestanti hanno a disposizione acqua e atmosfere filtrate e controllate.

Tra i sobborghi vive Maria, di origine Texana ma emigrata con la famiglia quando la situazione in Texas andava collassando. L’obiettivo sarebbe la fuga, ma la ragazza deve fare i conti con la povertà e l’obiettivo diventa quindi quello di sopravvivere senza diventare una prostituta sotto il comando della banda locale.

A Phoenix vive anche Lucy, giornalista che ha vinto anche un premio Pulitzer, e che ha cercato di raccontare Phoenix (gli omicidi, gli intrighi), ma è stata ridimensionata da minacce di varia natura.

Phoenix è anche la meta di Angel, uomo di fiducia di Catherine Case, che si vede assegnata la missione di indagare su un omicidio particolare che sembra legato a misteriosi e antichi diritti sull’acqua.

Le storie dei tre personaggi si intrecceranno nella città, e per ognuno sarà il momento per decidere cosa si è e cosa si vuole diventare.

Come anche in The Windup Girl, l’autore getta le basi per una storia credibile costruendo un’ambientazione che prende le basi dagli effetti di un cambiamento climatico estremo, e ne costruisce i possibili effetti socio-economici. Da questo punto di vista è un romanzo interessante che sviluppa diversi elementi; per contro non è un romanzo semplice e di puro intrattenimento.

I personaggi sono assolutamente credibili rispetto all’ambientazione, e sono tutti e tre ben sviluppati nel corso della narrazione e accomunati da una determinazione che li fa emergere nel contesto in cui si muovono. Per contro la storia non ci nasconde niente di quello che li ha resi così forti, così freddi, e la violenza di questo mondo futuro emerge potente dalle pagine.

Mi è piaciuto, ma capisco chi non è riuscito ad affezionarsi ai personaggi, disillusi e quasi senza speranza.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per stendere questa recensione.

_______

West Coast USA. The climatic change mad the desert areas harder to live in, and drought areas are expanding in more States Only a few the cities that survives, and this thanks to their water rights, rights that allow to use legally aquifers and Colorado river water.

The economic change that followed the climatic one moved the frontiers: now what’s hard is not entering in the USA, but crossing the borders towards a State that can make use of water.

Catherine Case is the queen of Las Vegas, and she fights for her water rights both legally and illegally. Between the prosperous state of Nevada and of California the others strive to survive, and among these the state of Arizona, and in particular Phoenix where the novel is set.

Phoenix is slowly dying, the city does not have rights on the Colorado river, and it’s the last step towards more cozy locations, but the borders are patrolled and money are needed to go away. The city is divided among the suburbs, where a criminal organization rules, and the commercial district, where businessmen may enjoy the luxury of water in beautiful hotels. To the poor thirst and dust, to the rich water and controlled and purified environments.

Among the poor lives Maria, a Texan girl who moved to Arizona with her family when the situation in Texas was collapsing. Her dream is to run away, but she needs money, so her day by day aims is to survive without becoming a whore who works for the local criminal band.

In Phoenix lives also Lucy, journalist who won a Pulitzer, and that has tried to tell Phoenix (the murders, the corruption), but failed for the threats she received.

Phoenix is also Angel destination, him being one of Catherine Case water knifes, and his mission is to investigate a peculiar murder that maybe is linked to mysterious and old water rights.

Their stories will overlap in the city, and each of them will have to decide what s/he is and what to become.

As in The Windup Girl, the author builds a plausible story on an extreme climate change setting, and deals with its socio-economilcal consequences. From this point of view the novel is interesting for it develops different elements, but it is not a simple and easy.

The characters are believable, and their evolution is consistent with the story; they are similar because of their determination that makes them emerge from the background, but the story does not avoid any detail on how they became so hard, so this new world violence emerges from the novel pages.

I liked it, but I understand who has difficulties in empathize with this disillusioned and hopeless characters.

Thanks to the publisher for providing me the copy necessary to write this review.

________

The water knife by Paolo Bacigalupi ★★★★☆

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s