Io sono l’ultimo: Lettere di partigiani italiani edited by Stefano Faure, Andrea Liparoto, Giacomo Papi

Standard

Il 25 Aprile alcuni libri sul tema della resistenza erano in sconto negli store più popolari (strategica e partiotica mossa commerciale che ringrazio, altrimenti non l’avrei mai intercettato), e tra questi Io sono l’ultimo, una raccolta di brevi memorie, frammenti di ricordi, di coloro che hanno combattuto durante la Resistenza Italiana.

L’idea di questo libro ha inizio con l’intervista (pubblicata su D – La Repubblica 24 aprile 2010) di Annita Malvasi, partigiana con il nome di Laia, che ha raccontato – testimonianza riproposta anche nel libro – degli ideali, della guerra, di come in una società maschilista proprio tra i partigiani una donna poteva trovare un ruolo paritario e dell’amore che le è stato portato via.

Era un mondo maschilista. Soltanto tra i partigiani la donna aveva diritti, era un compagno di lotta. La Resistenza ci ha fatto capire che nella società potevamo occupare un posto diverso. I diritti paritari garantiti dalla Costituzione non sono stati un regalo, ma una conquista e un riconoscimento per ciò che le donne hanno fatto nella guerra di Liberazione. Difendere la Costituzione significa difendere la possibilità di garantire un futuro di libertà e democrazia ai figli delle donne.

Lo sforzo editoriale è stato quindi quello di prendere contatto – tramite associazioni come ANPI – con partigiani, collaboratori, civili che hanno supportato la Resistenza, incontrarli e mettere su carta i loro ricordi.

Le testimonianze raccolte raccontano un pezzo della storia del nostro paese, non come ce la possono raccontare i libri di scuola, ma come potrebbero farlo i nostri nonni. Senza nascondere i lati più drammatici della lotta – le morti, le torture, il freddo, … – uomini e donne si confidano non senza una preoccupazione rispetto al futuro e alle nuove generazioni.

E’ un libro importante, anche emotivamente impegnativo, che aiuta a guardare una generazione e un periodo storico con altri occhi, a dare un peso agli ideali e alle scelte e a non dimenticare, impossibile non consigliarlo.

_______

Io sono l’ultimo: Lettere di partigiani italiani edited by Stefano Faure, Andrea Liparoto, Giacomo Papi ★★★★★

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s