Anime di vetro: Falene per il commissario Ricciardi by Maurizio de Giovanni

Standard

Ottava avventura per il Commissario Ricciardi che questa volta si lancia a risolvere omicidi passati, e per una volta il suo dono non ha il potere di influenzare l’indagine: l’omicidio è remoto e il ricordo del corpo sparito.

In effetti c’è da dire che l’indagine prende ben poco spazio in questo romanzo, dedicato al Ricciardi uomo. Che poi il Ricciardi uomo abbia un’emotività da sedicenne è ormai fatto consolidato nei precedenti sette romanzi, e non bisogna aspettarsi colpi di testa anche questa volta, probabilmente ci vorranno ancora 5-6 avventure perchè decida quale donna scegliere.

Il romanzo, come sempre scritto bene, questo sì, godibile, questo anche, è un alternarsi di spiegoni su personaggi, relazioni, etc.. ed emozioni di Ricciardi, di Livia, di Enrica, etc…

Ormai per Ricciardi ho maturato quel cordone ombelicale (che ho anche per Montalbano) che mi impedisce di rinunciare alla lettura per quanto insoddisfacente questa possa risultare. E se anche Ricciardi si decidesse li leggerei lo stesso, eh.

Spero sinceramente che le prossime avventure di Ricciardi siano più coinvolgenti e che la parte di indagine più curata.

Qui le avventure delle stagioni, qui quelle delle festività e qui il penultimo romanzo della serie.

_______

Anime di vetro: Falene per il commissario Ricciardi by Maurizio de Giovanni ★★★☆☆

2 thoughts on “Anime di vetro: Falene per il commissario Ricciardi by Maurizio de Giovanni

  1. Oedipa_Drake

    Anche sopportando l’eterna indecisione sentimentale di Ricciardi, mi ha deluso proprio la parte giallo/noir, l’indagine e il suo svolgimento (che ormai segue dei binari consolidati e molto prevedibili).

    • Tutti tristemente vero: il giallo è proprio traballante ma poi il romanzo si è rivelato un pippone emotivo di tutti i personaggi, come se chi è arrivato a leggere fin qui avesse disfunzionalità di attenzione.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s