Tempi glaciali by Fred Vargas

Standard

Tempi Glaciali va a colmare il vuoto lasciato dal Commissario Adamsberg in questi anni (il romanzo precedente risale al 2011, un divario temporale incolmabile per gli amanti dello spalatore di nuvole).

Il tempo passato si sente, nel senso che ci ho messo un attimo a riprendere le fila delle storie dei vari personaggi che gravitano intorno ad Adamsberg e al suo commissariato. Questa volta il commissario e i suoi si troveranno a indagare strani suicidi, che forse suicidi non sono, e che sembrano avere dei punti in comune, come

Sull’indagine aleggia la memoria di un viaggio dai risvolti macabri nella bellissima Islanda e fa la sua comparsa anche una strana associazione legata al ricordo degli eventi della Rivoluzione Francese.

Il romanzo non mette il lettore a suo agio immediatamente, ma a un certo punto tutto diventa più godibile (probabilmente quando mi sono rappacificata con i personaggi che aveva rimosso) e il giallo più interessante. Nel complesso è sicuramente un romanzo godibile anche se gli preferisco altri episodi precedenti.

Probabilmente è più adatto a chi la serie la conosce (e conosce le particolarità del protagonista), dato che i personaggi sono caratterizzati con pochi tratti, rimandando più a una menoria e conoscenza precendenti.

_______

Tempi glaciali by Fred Vargas ★★★☆☆½

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s