Gli equinozi by Cyril Pedrosa

Standard

Gli equinozi di Cyril Pedrosa è un’opera notevole (peraltro resa in una bellissima edizione cartonata) in cui l’autore associa linguaggi e stili diversi per raccontare alcuni stralci di esistenze.

Le quattro stagioni di un anno si susseguono, e compongono i macro-capitoli del libro. I capitoli mantengono una struttura predefinita: si aprono con immagini di una esistenza agli albori dell’umanità, un personaggio silenzioso che si confronta con la natura, e proseguono con episodi di alcuni personaggi per poi concludersi con un testo scritto.

I personaggi che popolano le pagine non si conoscono, sono esistenze che si sfiorano in una Francia moderna, e hanno come punto di contatto l’essere i modelli involontari per le foto di una ragazza (che il lettore vede sempre di spalle) che li coglie in momenti della vita quotidiana. Le foto poi sfumano nel bianco e nero e in forme indistinte, e abbiamo modo di approfondirli leggendo quello che provano, cosa pensano.

L’autore non racconta una storia sola, e la copertina riassume quello che dà il romanzo: tante persone, tante storie, quello che potrebbe venirci in mente camminando in una strada affollata, in una grande città.

Graficamente il libro è molto interessante, ogni stagione è caratterizzata da una tecnica precisa che trasmette al lettore le emozioni legate al periodo.

_______

Gli equinozi by Cyril Pedrosa ★★★★☆

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s