The Beast’s Garden by Kate Forsyth

Standard

Read this post in english


Di Kate Forsyth avevo letto The Wild Girl, il cui ricordo non mi ha ancora abbandonato dopo la lettura, e che consiglio assolutamente. Viste queste premesse era grande l’aspettativa per The Beast’s Garden, retelling in ambientazione nazista di The Springing Lark, una fiaba che ricorda La Bella e la Bestia.

Ava è di famiglia tedesca, una delle sorelle lavora come segretaria negli uffici delle SS, ma nel complesso la famiglia non appoggia l’operato di Hitler. Amici di famiglia sono gli Feidlers, ebrei di origine; Rupert in particolare è legato da una stretta amicizia con Ada, accumunati dall’amore per la musica.

Durante una notte di rastrellamenti Ada ha modo di aiutare la famiglia amica grazie all’aiuto di Leo von Löwenstein, ufficiale tedesco incontrato per caso e rimasto affascinato dal carattere e dalla bellezza di Ada.

Inizia così la conoscenza, che ben presto diviene relazione e matrimonio tra Ada e Leo. I tempi sono difficili e la ragazza diffida spesso del marito, comunque legato all’esercito tedesco. Nel frattempo Ada si riavvicina a Jutta, sorella di Rupert, impegnata in operazioni clandestine di supporto agli ebrei rimasti a Berlino.

Il romanzo è complessivamente gradevole e lo stile narrativo è molto piacevole, ma ritengo la trama poco riuscita: in generale è difficile per autori non europei affrontare il tema del nazismo e le problematiche legate alla Seconda Guerra Mondiale, in questo caso da una parte alcuni eventi sono esclusivamente funzionali alla trama e hanno veramente poco peso all’interno del romanzo (come l’incontro di Ada con la madre e il nonno di Leo), dall’altra diversi atteggiamenti della protagonista risultano veramente anacronistici rispetto al periodo storico del romanzo: Ada è avventata, spavalda e non si cura di quello che dice, e questo nonostante sia spesso artefice di azioni clandestine di disturbo.

La scelta dell’autrice di propendere per la riscrittura di The Springing Lark è sicuramente interessante perchè va a riprendere una fiaba meno conosciuta, purtroppo però la resa non è così convincente, in particolare per quanto riguarda l’amore tra Ada e Leo, che sembra a tutti gli effetti nascere come un colpo di fulmine.

Probabilmente il mio tiepido giudizio è anche funzione delle alte aspettative che avevo, purtroppo però l’autrice mi ha abituato troppo bene con il precedente romanzo.


* The Beast’s Garden by Kate Forsyth ★★★☆☆

*Ho letto questo libro in inglese

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s