[ARC] The Butterfly Garden by Dot Hutchison

Standard

Read this post in english


La storia  inizia in una stanza degli interrogatori: da una parte due agenti dell’FBI, dall’altra una ragazza di circa vent’anni e sullo sfondo l’accenno lontano a ospedali, sopravvissute, altre ragazze.

La ragazza deve fare chiarezza su quanto accaduto, e così inizia a raccontare ai due agenti la sua storia e la storia del giardino delle farfalle. Farfalle che sono in realtà ragazze, rapite e forzatamente tatuate con un paio di ali di farfalla sulla schiena, costrette a vivere in prigionia in una tenuta sigillata.

La ragazza – Maya, questo il nome datole dal rapitore – racconta della vita nel giardino, ma anche della sua vita precedente, e i due agenti si immergono lentamente nell’orrore quotidiano di queste farfalle collezionate.

Nel racconto di Maya prendono vita le altre farfalle e il romanzo si arricchisce man mano con nuovi personaggi, ognuno con una propria peculiarità.

The butterfly garden è un libro che cattura, nonostante il profondo orrore che descrive, e ci si allontana con fatica dai racconti di Maya, perchè, come l’FBI, si è desiderosi di ricostruire il passato e capire come si è arrivati a quell’interrogatorio.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* The Butterfly Garden by Dot Hutchison ★★☆☆☆

*Ho letto questo libro in inglese

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s