La costola di Adamo (Rocco Schiavone #2) by Antonio Manzini

Standard

La costola di Adamo è la seconda indagine del vicequestore Rocco Schiavone, trasferito da Roma ad Aosta e nostalgico della capitale.

In questo romanzo una donna viene trovata morta in camera, e tutto fa pensare al suicidio. Alcuni particolari però stridono nella ricostruzione, e Schiavone inizia a sospettare una situazione più complessa.

Dal punto di vista dell’indagine ho preferito il primo romanzo (Pista Nera), però questa serie è gradevole nel suo complesso, a partire dal protagonista fino ai personaggi comprimari, comunque caratterizzati.

Di Rocco Schiavone vediamo una serie di lati negativi (la tendenza all’illecito, i modi poco consoni di indagine, …) che però sono poi compensati da aspetti divertenti del suo carattere come la classifica delle rotture di coglioni, dal sesto al decimo grado: l’omicidio sul groppone, o i sadici ordini a Deruta e D’Intino, sottoposti odiati per l’inettitudine.

Confermo l’impressione del primo romanzo: una serie gradevole anche se non particolarmente impegnativa e impegnata, un’ottimo momento di svago.


La costola di Adamo by Antonio Manzini ★★★☆☆

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s