[ARC] da Kids Can Press – 4

Standard

Read this post in english


Seguono i commenti relativi a diversi libretti della Kids Can Press in uscita in Aprile 2017.

Seguono, come sempre in puro ordine casuale, i commenti a:

  • Spork by Kyo Maclear
  • The way home in the night by Akiko Miyakoshi
  • Lines, Bars and Circles: How William Playfair Invented Graphs by Helaine Becker
  • Stop Feedin’ da Boids! by James Sage
  • The Last Tree by Ingrid Chabbert
  • A Horse Named Steve by Kelly Collier

Spork by Kyo Maclear

Spork è figlio di un cucchiaio e di una forchetta, e non appartiene a nessuno dei due mondi in modo definito dato che ha delle punte arrotondate.

Spork cerca di cambiare aspetto, ma i suoi sforzi non porteranno a molto, finchè un bel giorno scoprirà di essere perfetto così come è.

Racconto gradevole con disegni ben realizzati, protagoniste le posate e gli utensili da cucina.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.

The way home in the night by Akiko Miyakoshi

Di questa autrice ho già letto e commentato altri due libri (The StormThe Tea Party in the Woods), e anche in questo caso trovo lo stile delle immagini affascinante: i colori scuri della notte e le stanze illuminate in cui vediamo diversi animali che stanno per andare a dormire.

Rispetto agli altri due racconti qui mi pare più debole il contenuto, anche se dal punto di vista grafico è una festa per gli occhi.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.

Lines, Bars and Circles: How William Playfair Invented Graphs by Helaine Becker

Il libro, che ha come target bambini già più grandi, racconta in breve la vita di William Playfair, che per primo ha ideato il concetto di grafici a linee, barre e torte per valutare diversi fenomeni economici. Come tanti innovatori non è stato preso sul serio al suo tempo, ma oggi i suoi grafici li incontriamo nel quotidiano.

Del libro, oltre alla storia di William, raccontata con un po’ di ironia e gradevoli illustrazioni, mi piace come parla dei sognatori (e inventori), indispensabili per progredire come società.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.

Stop Feedin’ da Boids! by James Sage

Swanda abitava in campagna ma si è da poco trasferita in città, dove purtroppo non ha lo stesso contatto con la natura e gli animali. Decide così di iniziare a dare da mangiare agli uccelli, provocando così un’invasione di piccioni nel quartiere.

E’ un libro grazioso dal punto di vista delle illustrazioni, ma la storia raccontata non mi ha colpita.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.

The Last Tree by Ingrid Chabbert

Due bambini vivono in una città in cui il cemento e le costruzioni hanno ormai soppiantato tutta la vegetazione; i due però riescono a trovare l’ultimo coraggioso albero che sta iniziando a spuntare dall’asfalto, proprio in un’area che dovrà essere edificata a breve!

The last tree è un libro dalle illustrazioni un po’ cupe che ci ricordano come stiamo man mano allontanandoci dalla natura; la morale della storia è utile quindi a grandi e piccini.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.

A Horse Named Steve by Kelly Collier

Steve è un cavallo molto vanitoso; quando trova un corno dorato nel bosco decide di legarselo alla testa per apparire eccezionale agli altri abitanti del bosco.

In un libro così breve e dai disegni così simpatici ci sono tante cose: il desiderio di apparire, una semplificazione di come si creano le mode e la bellezza dell’essere diversi dagli altri.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* Spork by Kyo Maclear ★★★☆☆
* The way home in the night by Akiko Miyakoshi ★★★☆☆½
* Lines, Bars and Circles: How William Playfair Invented Graphs by Helaine Becker ★★★☆☆
* Stop Feedin’ da Boids! by James Sage ★★☆☆☆
* The Last Tree by Ingrid Chabbert ★★★★
* A Horse Named Steve by Kelly Collier ★★★★☆

*Ho letto questo libro in inglese

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s