[ARC] The Lonely Hearts Hotel by Heather O’Neill

Standard

Read this post in english


E’ un errore scegliere questo romanzo per la magia decantanta dalla quarta di copertina.

Iniziamo col dire che The Lonely Hearts Hotel non è un romanzo per tutti: ci sono numerose scene di povertà, violenza e abusi molto grafiche; il romanzo si apre con una violenza su una ragazzina innocente e ci porta tra l’orfanotrofio e i bassifondi dove i due protagonisti si trovano a vivere.

Pierrot e Rose si incontrano da bambini in orfanotrofio, le loro strade poi viaggiano separate per molti anni fino alla riunione tanto attesa e alla realizzazione del loro spettacolo, The Snowflake Icicle Extravaganza. Forse però il parlare di due protagonisti è un po’ una bugia; i due si contrappongono per carattere e atteggiamenti, ma il fuoco della storia ruota intorno a Rose, l’unica dei due che cerca una realizzazione personale.

The Lonely Hearts Hotel per me è soprattutto un romanzo sulla condizione femminile nel primo ‘900 a Montreal: donne trascurate e sempre sfruttate, che siano povere prostitute o ricche mogli o amanti. E Rose ne è consapevole fin da bambina – l’invezione dell’orso immaginario – ma sceglie di non accettare questa condizione, per questo Pierrot è perfetto per lei, perchè è l’unico che la ama così tanto da consentirle di essere libera.

The lonely hearts hotel è il punto di arrivo della storia, che si articola in soggiorni in numerosi hotel i cui nomi riflettono lo stato dei personaggi e le loro emozioni.

E’ un romanzo dai temi forti sviluppati con un linguaggio lirico e a volte immagini non convenzionali (Rose e Pierrot in fondo sono due clown), però se lo si legge cercando la magia di altri romanzi (come The Night Circus) si rischia di rimanere delusi e di non apprezzarlo per come merita.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* The Lonely Hearts Hotel by Heather O’Neill ★★★★☆

*Ho letto questo libro in inglese

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s