La ragazza che leggeva nei cuori by Teri Brown

Standard

Read this post in english


Iniziamo con il sorvolare sul titolo Italiano, tanto ormai lo sappiamo che nelle case editrici si lavora alacremente per trovare il titolo più banale possibile e meno indicato al contesto.

New York, anni 20. Anna è una capace illusionista che fa da supporto allo show della madre, Marguerite Van Housen nota medium, che si divide tra spettacoli pubblici e sedute spiritiche private.

Anna è adolescente, vorrebbe più spazio nello spettacolo, vorrebbe conoscere il padre (che la madre le ha raccontato essere Houdini) e soprattutto vorrebbe comprendere perchè ha delle visioni del futuro.

Il romanzo è uno YA paranormale, piuttosto banale, peraltro. Il grosso del romanzo lo passiamo con Anna e i suoi film mentali relativi al padre, ai suoi poteri e ai due possibili interessi amorosi (quando si dice essere originali).

L’ambientazione, ma soprattutto i personaggi non reggono il confronto con una serie di stampo simile, sempre ambientata a New York e basata sul paranormale (The Diviners di Libba Bray).

Ho trovato il romanzo noioso e alcuni colpi di scena tremendamente prevedibili, di sicuro non proseguirò nella lettura della serie.


La ragazza che leggeva nei cuori by Teri Brown ★★☆☆☆

*Ho letto questo libro in inglese

Born of Illusions by Teri Brown

Standard

Leggi questo articolo in italiano


New York, the 20s. Anna is a skilled illusionist and she helps her mother, Marguerite Van Housen, a well-known medium, during public shows and private séances.

Anna is young, she would like to have more space in the show, to know her father (who appears to be Houdini, accordingly to her mother), but more than anything she would like to understand the meaning of the vision of the future she has.

The novel is a paranormal YA, and a not very original one. For the most of the time we follow Anna’s thoughts about her father, her powers and her two love interest (an extremely original idea).

The setting, but more than that the characters, are not up to the ones of another series, set  in New York with paranormal thematic (The Diviners by Libba Bray).

The novel appears quite boring to me, moreover some turn of events were quite expected, I will not go on with the other book of the series.


Born of Illusions by Teri Brown ★★☆☆☆

*I read this book in english

Mentre l’Inghilterra dorme by David Leavitt

Standard

Read this post in english


Mentre l’Inghilterra dorme di David Leavitt è ambientato negli anni ‘30: mentre in Germania si assiste all’ascesa di Hitler, in Inghilterra i giovani discutono del comunismo e della guerra civile spagnola.

In questo contesto – e in particolare in una riunione del partito Comunista – avviene l’incontro tra Brian Botsford, aspirante scrittore di buona famiglia, e Edward Phelan, impiegato nella metropolitana.

I due iniziano una relazione che culmina con la convivenza nel piccolo appartamento di Brian, ma, mentre Edward è consapevole dei sentimenti per Brian, quest’ultimo, convinto che l’omosessualità sia una condizione transitoria, inizia a frequentare una giovane donna che la zia Constance gli ha fatto incontrare.

La scoperta di questa relazione parallela sconvolgerà Edward, che per dimenticare deciderà di partire verso il fronte Spagnolo, la guerra però si rivelerà molto più drammatica di quello che gli è stato fatto credere.

Il romanzo, attraverso la storia d’amore tra Edward e Brian, ci propone un quadro storico dell’Inghilterra nel 1930: giovani con alti ideali, la disparità tra diverse classi sociali (e il conseguente senso di vergogna di Brian per l’amicizia con Edward che non verrà mai invitato a nessun evento) e l’opposizione sociale all’omosessualità (che poteva portare anche all’arresto), talmente radicata che lo stesso Brian la considera come una condizione transitoria.

Oltre al contesto storico, il romanzo ci descrive l’insoddisfazione umana: Edward è una figura consapevole e soddisfatta di quello che ha, Brian è in una condizione di perenne insoddisfazione; si accorge dell’importanza di Edward solo quando quest’ultimo lo abbandona – e solo in quel momento parte poi al suo salvataggio.


* Mentre l’Inghilterra dorme by David Leavitt ★★★★☆

*Ho letto questo libro in inglese

While England Sleeps by David Leavitt

Standard

Leggi questo articolo in italiano


While England Sleeps by David Leavitt is set in the 30s: while in Germany Hitler is politically ascending, in England young people discuss about communism and the spanish civil war.

In this context – and in a reunion of the communist party – Brian Botsford, upper-class and wannabe writer, and Edward Phelan, employed in the London Underground.

They begin a relationships that have its apex in they living together in Brian’s small apartment. Edward is conscious of his love for Brian, but Brian has instead the idea that him being homosexual is only a phase of his life, and for this reason begins a relation with a woman known through his aunt Costance.

When Edward discovers Brian’s other relationship he is shocked, and to forget his lover he will leave to the Spanish front, but the war will be much more dramatic than his idea about it.

The novel, through the love story between Edward and Brian, shows the historical context in 1930 England: great ideals and great differences between social classes (and for this reason Brian is often ashamed by the friendship with Edward) and the social opposition to homosexuality, so deeply rooted in the mentality that Brian himself hopes it’s only a temporary condition.

In addition to the historical context, the novel is a good interpretation of human dissatisfaction: Edward is aware of his emotions, while Brian is always unhappy and unsatisfied; he discovers how much Edward was important in his life only when he leaves for Spain, and only in that moment Brian chooses to go help him.


* While England Sleeps by David Leavitt ★★★★☆

*I read this book in english

[ARC] Hap and Leonard: Blood and Lemonade by Joe R. Lansdale

Standard

Leggi questo articolo in italiano


The novel belongs to the famous series based on the adventures of Hap and Leonard, notorious protagonists of lots of Joe Lansdale’s novels.

The book is a mosaic one: Hap and Leonard remembers some stories of their childhood – like when the met each other – and tell them to their families and friends.

In the end its a collection of stories linked by a common thread; like other mosaic novel or collections not every story is at the same narrative level, and only some of them leave a mark.

One of the major topic is racism (the setting is mostly in Texas) and the struggle to overcome prejudices (Hap’s mother is a truly positive example).

Overall it’s a nice book, but I still prefer the “standard” novels of the series that deal with a single aventure with a wider scope.

Thanks to the publisher for providing me the copy necessary to write this review.


* Hap and Leonard: Blood and Lemonade by Joe R. Lansdale ★★★☆☆

*I read this book in english

[ARC] Hap and Leonard: Blood and Lemonade by Joe R. Lansdale

Standard

Read this post in english


Il romanzo appartiene alla fortunata serie basata sui Hap e Leonard, inconfondibili protagonisti di molti dei romanzi di Joe Lansdale.

La caratteristica di questo libro è di essere un romanzo mosaico: Hap e Leonard ricordano diversi episodi della loro gioventù – tra cui anche il momento in cui si sono conosciuti – e li raccontano ai famigliari.

Si tratta sostanzialmente di una raccolta di racconti collegati da un filo conduttore; come nella maggior parte di questi casi non tutte le storie sono allo stesso livello, con alcune decisamente più incisive.

Uno dei temi principali è quello del razzismo (l’ambientazione è principalmente Texana) e del tentativo di superare i pregiudizi (la madre di Hap è un esempio molto positivo).

Nel complesso è un libro gradevole, anche se onestamente preferisco i romanzi “standard” della serie che hanno un respiro più ampio.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* Hap and Leonard: Blood and Lemonade by Joe R. Lansdale ★★★☆☆

*Ho letto questo libro in inglese

[ARC] Object lessons: Egg and Earth

Standard

Read this post in English

La serie Object Lesson mi affascina sempre, a partire dalle belle e minimaliste copertine. La mia aspettativa in questo caso è rimasta delusa, ma capisco l’impostazione che viene data a ogni singolo libretto è funzione dello stile dell’autore.

Egg by Nicole Walker

Diverse culture hanno miti di creazione legati all’immagine dell’uovo, e anche per questo motivo l’autrice ci parla dell’uovo principalmente in termini generazione di nuova vita: la copertina ci porta la mente all’uovo di gallina, ma uova di tutte le dimensioni hanno questo scopo. Da questo filone si passa quindi al tema della mancata creazione, che l’autrice affronta parlando di esperienze molto personali.

Sinceramente è ben diverso da quello che mi aspettavo (ovvero meno uova metaforiche e più uova concrete, di cui si parla veramente poco).

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per stendere questa recensione.

Earth by Jeffrey Jerome Cohen, Linda T Elkins-Tanton

Con Earth mi aspettavo di trovare un testo di stampo scientifico, in realtà è più una riflessione filosofica sul rapporto tra la Terra e i suoi abitanti ,impostato come scambio epistolare.

Purtrppo non mi ha convinto molto, avrei preferito che il testo avesse un taglio diverso.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per stendere questa recensione.

_______

* Egg by Nicole Walker ★★☆☆☆½
* Earth by Jeffrey Jerome Cohen, Linda T Elkins-Tanton ★★☆☆☆½

*Ho letto questo libro in Inglese