The Bullet-Catcher’s Daughter by Rod Duncan

Standard

The Bullet-Catcher’s Daughter è il primo volume della serie The Fall of the Gas-Lit Empire, ambientata in una Inghilterra alternativa e divisa tra la repubblica Anglo-Scozzese e il regno di Inghilterra e Galles del sud, la prima dai costumi più morigerati e il secondo dai costumi più liberi.

Elizabeth Barnabus vive in Leicester, l’unica città attraversata dal confine tra i due stati, e quindi regno dello scambio di informazioni e di spie.

Prima Elizabeth viveva nel Circo dei Misteri di cui i genitori erano proprietari, ma un destino sfortunato l’ha privata del circo e della sua famiglia.

Quindi per sopravviere in Leicester Elizabeth ha ideato un fratello gemello, abilmente interpretato da lei stessa, cacciatore di informazioni. Il giorno in cui una duchessa le chiede di rintracciare il fratello perduto iniziano però per Elizabeth i guai: inseguita da agenti dell’Ufficio Brevetti, da impresari e circernsi e dal nobile che un tempo la bramava per sè, la ragazza dovrà sfruttare tutte le sue abilità per risolvere la situazione e uscirne indenne.

Rod Duncan ha il merito di aver ideato una serie originale basata su un corso alternativo della storia; il romanzo è avvincente anche se è piuttosto impegnativo nella parte iniziale per la necessità di capire il contesto il cui si muove la protagonista.

_______

The Bullet-Catcher’s Daughter is the first volume of The Fall of the Gas-Lit Empire series, set in an alternative England, divided in two states: The Anglo-Scottish Republic and The Kingdom of England and Southern Wales, the former more strict and the latter easier.

Elizabeth Barnabus lives in Leicester, the only city where the border between the two countries pass through, and consequently full of spies and the reign of information exchange.

Before Elizabeth lived in The Circus of Mysteries, owned by her parents, but an unjust destiny made her leave the circus and deprived her of her family.

So to survive in Leicester Elizabeth has invented a twin brother, skillfully performed by herself, to hunt information. The day a duchess asks her to find the duchess’ brother Elizabeth’s life change:chased by some agents of the Patent Office, from circus men and from the duke who, years before, wanted to own her, the protagonist has to use all her skills to survive and solve the mystery.

Rod Duncan created an original series based on an alternative historical course, the novel is engaging, but in the beginning it requires a greater attention to understand the worldbuild.

_______

The Bullet-Catcher’s Daughter by Rod Duncan ★★★☆☆½

Due romanzi ed il circo

Standard

Read this post in English

Il circo visto può piacere o meno – personalmente non sono una fan, vuoi per il trattamento degli animali un tempo, vuoi perchè i clown mi sono stucchevoli e inquietanti – ma sicuramente è un ambiente fascinoso: una realtà diversa ed estrema che può essere un’interessante ambientazione per un romanzo.

Recentemente ho letto 2 romanzi ambientati intorno ad un circo, il primo, “The night circus” di Erin Morgenstern è pura magia, di conseguenza le attrazioni sono qualcosa di irreale e nuovo, mentre il secondo, Pantomime di Laura Lan, ha il circo come punto di appoggio per una storia più complessa (e che infatti si sviluppa in una serie di romanzi). In questo secondo caso il circo è decisamente più simile a quelli che possiamo sperimentare realmente: l’impegno, la dedizione ma anche la multiculturalità e le ovvie tensioni tra persone dal carattere diverso.

Come descrizione del circo meglio “Pantomime”, come assetto generale del romanzo meglio “The night circus” (che ha anche una copertina deliziosa).

Continue reading