Corruzione by Don Winslow

Standard

Read this post in english


Posso ormai dire di essere una fan dei romanzi di Don Winslow, autore che con scrittura asciutta e capitoli a volte telegrafici ama catapultare il lettore nella criminalità moderna.

Questo romanzo, Corruzione, è alla fine risultato diverso da quanto mi aspettavo; da una parte lo stile: una narrazione più articolata (che a tratti nella parte iniziale ho trovato confusa tra ricordi e presente) e capitoli piuttosto lunghi, dall’altra la trama: i criminali sono gli stessi poliziotti che lavorano per proteggere i cittadini.

Protagonista indiscusso è Danny Malone, re della Manhattan North Special Force, ovvero l’unità che non si ferma davanti a nulla per fermare il crimine. Peccato che Danny – e i suoi colleghi, quasi fratelli – siano in realtà poliziotti corrotti, sempre pronti ad arrotondare lo stipendio con attività ben poco legali.

Il romanzo si focalizza sull’ascesa e poi sul collasso della vita di Danny, da poliziotto intoccabile, eroe cittadino, a uomo che vede crollare tutto quello che ha costruito, e l’unica scelta rimane se tradire o meno.

Il romanzo è sicuramente avvincente – diciamo passata la prima parte introduttiva – ma le complesse macchinazioni politiche e i tradimenti a catena rendono la storia quasi surreale, con un climax nella parte conclusiva. In definitiva non il titolo che consiglierei a chi vuole approcciare l’universo di Don Winslow. 


* Corruzione by Don Winslow ★★★☆☆

*Ho letto questo libro in inglese

The Force by Don Winslow

Standard

Leggi questo articolo in italiano


I’m generally a fan of the novels by Don Winslow, writer able to create telegraphic chapters and to send the reader in the modern criminal world.

This novel, The Force, ended up being quite different from my expectations; on one side the style: a more articulate narration (sometimes confusing, mainly at the beginning), and longer chapters. On the other side the plot: the criminal here are the policemen themselves.

The main character is Danny Malone, king of  Manhattan North Special Force, that is the police unit that never stops to fight criminals. But Danny – and his fellow colleague brothers – are really corrupted, always ready to take favours or money and to be involved in criminal activities.

The novel focus in on the rise and abrupt fail of Danny’s life, from untouchable cop, a hero, to a man who sees everything he has built crumbling in front of him, and the only choice is whether to become a rat.

The novel is engaging, at least after the introductory part, but the whole political schemes and the betrays make the plot almost surreal, with a climax in the ending part. In the end good, but it’s not the first title that will come into my mind if I’m asked to suggest a novel by Don Winslow.


* The Force by Don Winslow ★★★☆☆

*I read this book in english

[ARC] The Cartel by Don Winslow

Standard

Da quando ho scoperto Don Winslow con L’inverno di Frankie Machine cerco di non perdermi nessuno dei suoi romanzi (vedi ad esempio Savages & The king of cool). Uno dei romanzi meglio riusciti dello scrittore è però Il potere del cane, un’epopea del narcotraffico in cui entrano in scena numerosi personaggi; The cartel prende da dove avevamo lasciato Art Keller e Adan Barrera e ci racconta cosa è successo dopo.

_______

Since I read for the first time a novel by Don WinslowThe Winter of Frankie Machine – I try to keep up with his novels (like for example Savages & The king of cool). One of his best novel is in my opinion The power of the dog, an epic about drug trade in Mexico and USA where lots of characters have a role; The cartel begins where the other book left Art Keller and Adan Barrera and tells what happened afterwards.

Continue reading

Savages & The kings of Cool by Don Winslow

Standard

Le belve

Mi piacciono i romanzi di Winslow, sono incalzanti, violenti (se non ci fosse la violenza sarebbero irrealistici) e hanno un taglio molto cinematografico.
Il migliore di tutti è “Il potere del cane”, però anche gli altri romanzi se la cavano -anche se sono meno complessi e contengono meno punti di vista.

Questo “Le belve”, tipico esempio di scrittura dei titoli all’italiana, è praticamente un film (il film è stato poi fatto, diretto da Oliver Stone): capitoli brevi (anzi brevissimi a volte) costruiscono la trama fotogramma per fotogramma.
Il romanzo parla della California, della droga, dei narcotrafficanti, ma è anche una storia d’amore e, infatti, gli eroi faranno di tutto per riavere la loro principessa e avere il finale più lieto possibile.
 

I re del mondo

Questo è un buon prequel, talmente grandioso che sminuirlo con la parola prequel gli fa un torto.
E’ comunque vero che racconta quello che è successo prima di Le Belve, e chi ha nostalgia di Chon, Ben e O non può evitarne la lettura, però si addentra molto più indietro nel tempo passando negli anni ’60, ’70 e ’80 e nel narcotraffico di quegli anni.
Ed è tutto un ciclo che poi porterà ai protagonisti de “Le belve”, che ti rimangono appiccicati addosso, attraverso legami che poi si collegano e collegano passato e presente e le famiglie biologiche e quelle che uno si sceglie.
Questo romanzo e il suo seguito insieme offrono una panoramica sul traffico di droga in California, ma sono anche una storia di affetti e di amore tra tre giovani che sono veramente I re del mondo.

I personaggi chi ha letto “Le belve” li conosce già: Chon e Ben, opposti ma amici, il primo incline alla violenza e il secondo pacifista e O il collante che unisce il gruppo; c’è l’avvento della loro nemesi messicana e nell’ottica del fanservice ci sono riferimenti anche a altri personaggi creati da Winslow, da altri tempi, da altri romanzi.
Lo stile narrativo mi piace molto, frasi secche, capitoli anche brevissimi che però servono a tramettere ambientazioni e atteggiamenti.

Un aspetto che non mi ha convinto è l’evoluzione di Paqu, soprattutto rispetto alla sua determinazione da giovane.

_______

* La belve by Don Winslow ★★★★☆
** I re del mondo by Don Winslow ★★★★☆½

*Ho letto questo libro in Italiano
**Ho letto questo libro in Inglese

Savages & The kings of Cool by Don Winslow

Standard

Leggi questo articolo in Italiano

Savages

I like Don Winslow’s novels, they are engaging, violent (there was no violence they will be unrealistic) and have a movie-like cut.
The one I love the most is “The power of the dog”, but also the other novels are good, despite they contain less point of view.

This one is almost a movie (and there is in fact a movie from this novel – directed by Oliver Stone): short chapters (minimal sometimes) build up the plot  frame after frame.
The novel is about California, drugs, narco, but it is also a love story so the heroes will try anything to save their princess and have the most feasible happily ever after.
 

The Kings of Cool

This is a great prequel, so great that defining it prequel is kind of diminishing its beauty.
It is true that it tells about what happened before Savages, and the nostalgic of Chon, Ben and O cannot avoid the reading. However the story goes back in time through the sixties, the seventies and the eighties talking about the drug dealing during these years.

It is a great circle that in the end brings to the protagonists of Savages – that it is impossible to forget – by links that connect past to present and biological families to the family one chose to have.
This novel and its follow-up provides together an overview on the drugs traffic in California, but they also talk about affection and love between three young people who are truly The Kings of Cool.

Who read “Savages” knows for sure the characters: Chon and Ben, friends but so different, the former pro violence, the latter against it, and there is also O, the glue that patch together the group. There is also their Mexican nemesis and there is reference to other Winslow characters belonging to other times and novels.
I link a lot the writing style, short phrases, shorter chapter that are useful in providing settings and moods.

The evolution of Paqu character is unlikely, in particular with respect to her determination when she was young, this is an aspect that did not convince me.

_______

* Savages by Don Winslow ★★★★☆
** The kings of Cool by Don Winslow ★★★★☆½

*I read this book in Italian
**I read this book in English