[ARC] Object Lessons: Souvenir e Rust

Standard

Read this post in english


Souvenir by Rolf Potts

In questo volume di Object Lesson, l’autore si focalizza sulla categoria di oggetti che sono i souvenir, fornendo anche una prospettiva storica sui primi cimeli che venivano prelevati e portati a casa da pellegrini religiosi.

Il libretto affronta il tema sia considerando il punto di vista del mercato – tipologie e richieste – tenendo conto della replicabilità industriale e della psicologia del turista, che vuole sia una testimonianza di un viaggio, o di una esperienza, ma anche un ritratto della storicità del luogo (per confermare le aspettative che luoghi esotici siano abitati da selvaggi o quasi).

Ho trovato Souvenir più interessante di altri libri di questa serie proprio per come è stato trattato il tema.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.

Rust by Jean-Michel Rabaté

Rust è esattamente l’opposto di Souvenir: quanto il secondo è concreto, tanto il primo si focalizza sulla filosofia, la ruggine come metafora di altre cose.

I volumetti di Object Lesson sono esteticamente bellissimi, ma sono anche una scommessa, non hai alcun indizio su come possa essere stato trattato il tema dall’autore. Purtroppo per Rust io preferisco una non-fiction più concreta e scientifica, piuttosto che metaforico – filosofica.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* Souvenir by Rolf Potts ★★★★☆
* Rust
by Jean-Michel Rabaté ★☆☆☆☆

*Ho letto questo libro in inglese

Advertisements

Storie della tua vita by Ted Chiang

Standard

Read this post in english


Storie della tua vita è una antologia di racconti di Ted Chiang, recentemente tornata in libreria grazie al film Arrival, tratto dalla storia che dà il titolo al volume.

Storie della tua vita è bellissimo e coinvolgente, e combinare la lettura con la visione del film contribuisce a comprendere il tema di fondo (la percezione del tempo, causa – effetto, l’interazione con una cultura aliena); è uno dei rari casi in cui testo e video si arricchiscono a vicenda.

I racconti hanno tutti un risvolto filosofico / teologico più o meno elaborato: l’ambizione a raggiungere il divino in Torre di Babilonia, l’influsso angelico sugli uomini in L’inferno è l’assenza di Dio, l’incontro tra scienza e religione in Divisione per Zero.

Altri racconti esplorano etica e morale: Settantadue Lettere ipotizza una storia alternativa in cui l’uomo è capace di dare la vita ai Golem (paragonabili alle intelligenze artificiali), Il piacere di ciò che vedi: un documentario approfondisce il tema della percezione della bellezza rispetto anche agli attuali canoni proposti dai media e Capire mostra due aspetti opposti della gestione della massima conoscenza.

E’ una raccolta di altissima qualità in cui l’aspetto preponderante è quello speculativo della fantascienza; sono racconti che aiutano a riflettere, ma poco adatti agli amanti dell’azione.


* Storie della tua vita by Ted Chiang ★★★★☆

*Ho letto questo libro in inglese

L’incal by Alejandro Jodorowsky & Moebius

Standard

Read this post in English

L’incal è un libro complesso per costruzione e temi: in una civiltà futura, contesa politicamente da diverse entità, il detective privato John Difool si vede consegnare da un Berg morente (un alieno dall’aspetto di un pappagallo) l’incal luce, un’entità senziente in grado di fornire enormi poteri a chi lo possiede.
Inizieranno così per Difool varie peripezie per portare a compimento il volere dell’Incal e che lo porteranno a incontrare nuovi compagni di avventure.

La storia è complessa, sia per gli intrecci derivanti dalla contesa politica che per gli aspetti filosofici, di cui l’esempio più notevole è il finale, con l’unico elemento di continuità dato dal protagonista, poco tagliato per essere un eroe ma ben rappresentativo dell’umanità sempre in cerca di risposte.

Dal punto di vista grafico il libro è ricchissimo: le immagini sono sempre realiste e iper dettagliate; l’abilità dell’illustratore si evidenzia anche nell’evoluzione di Difool nel corso della storia e in funzione della presenza dell’Incal.

L’incal merita il suo tempo di lettura: affrettandosi si rischia di perdere qualche aspetto (e comunque penso di rileggerlo prossimamente) vista anche la ricchezza della storia.

_______

* L’incal by Jodorowsky & Moebius ★★★★★

*Ho letto questo libro in Italiano