7-7-2007 (Rocco Schiavone #5) by Antonio Manzini

Standard

Quinto romanzo della serie con protagonista il vicequestore Rocco Schiavone, 7-7-2007 non conclude la sotto-trama avviata in Non è Stagione (e proseguita in Era di Maggio), ma ci riporta indietro nel tempo fino alla fatidica estate che ha segnato la morte di Marina, moglie del protagonista.

Luglio del 2007, Roma. Il cadavere di un ragazzo di buona famiglia viene ritrovato in una cava di marmo, vittima di una brutale esecuzione. Le indagini hanno inizio, e poco tempo dopo un altro ragazzo viene trovato morto in modo simile. Rocco Schiavone si occupa dell’indagine mentre cerca di rimettere insieme i cocci della sua vita privata: Marina ha capito che la loro vita agiata è anche dovuta a entrate non proprio legali e ha deciso di prendere un periodo per riflettere.

Il romanzo non porta avanti le ricerche dell’assassino di Adele, ma in compenso chiarisce tutto quello che poteva essere rimasto in sospeso sul passato del vicequestore.

Il cambio di ambientazione non influisce sullo stile, 7-7-2007 è infatti un giallo piacevole in cui gli amici romani hanno un po’ più di spazio per esprimersi e in cui finalmente vediamo la vera Marina, e non solo il suo ricordo richiamato dalla mente del protagonista.

Questa non è una storia che regala grandi sorprese, quindi non resta che attendere il prossimo volume per sperare nella conclusione della trama iniziata due libri fa.


7-7-2007 by Antonio Manzini ★★★☆☆

Advertisements

Please ignore Vera Dietz by A. S. King

Standard

Read this post in English

“Please ignore Vera Dietz” di A. S. King è basato su due linee di narrazione distinte: il presente in cui Vera deve affrontare la morte di Charlie, il suo migliore amico, e il passato in cui la protagonista ripercorre l’evoluzione del rapporto con il suo migliore amico.

A contornare sono presenti diverse tematiche come il bullismo, la maternità giovanile (vista di riflesso dall’assenza della madre della ragazza), le violenze domestiche; nessuno di questi è trattato con superficialità.

Lo schema di lettura è dinamico, infatti si alternano capitoli dedicati al presente e al passato; Vera descrive quello che le accade o le è accaduto tramite la propria prospettiva, alcuni capitoli invece sono raccontati da altre voci: il padre di Vera, i pensieri di Charlie dopo la morte e la Pagoda, una struttura di riferimento nella città.

E’ un romanzo curato, come si può intuire sicuramente nell’impostazione ma anche nell’uso del linguaggio e nella caratterizzazione dei personaggi – le emozionim in particolare di Vera, sono centrali – che mostrano la capacità di evolvere nel corso del romanzo e di superare le proprie paure e insicurezze.

_______

* Please ignore Vera Dietz by A. S. King ★★★★☆

*Ho letto questo libro in Inglese

Please ignore Vera Dietz by A. S. King

Standard

Leggi questo articolo in Italiano

“Please ignore Vera Dietz” by A. S. King is structured in two main narration lines: the present line where Vera has to face the death of her best friend, Charlie, and the past line where the main character talks about the evolution of her relationship with her best friend.

Around this main theme there are others like the bullies, adolescent maternity (or some hints since Vera’s mother decision to leave) and domestic violences. Neither theme is dealt with superficially.

The reading scheme is dynamic, since chapter about present and past alternates; the perspective of these chapter is Vera’s who is telling from her POV what happened. Some chapters are told by other voices: Vera’s father, an ex alcoholic, the dead children thoughts and the Pagoda, a building outside the city.

This is a well-finished novel also in the use of language and in the characterization, in fact Vera’s emotions in particular are a focal point but the characters able to change show an evolution and the ability to overcome their fears and insecurities.

_______

* Please ignore Vera Dietz by A. S. King ★★★★☆

*I read this book in English

If you find me by Emily Murdoch

Standard

Leggi questo articolo in Italiano

In November the YA group is about the contemporary genre, so novels about normal adolescents with normal problems. The reading group this time is organized in a different way: instead of choosing a single book to read, each participant may read one or more among the suggested ones.

Just to know these are my suggestions:

  • Two boys kissing by David Levithan
  • If you find me by Emily Murdoch
  • Into the wild by Jon Krakauer

Maybe some are not completely focused on the theme but they are quite interesting novels.
For the reading group I’ve already read (and reviewed): “The Unbearable Book Club for Unsinkable Girls“, “45 pounds” and “Tell the Wolves I’m Home“.

Keeping on reading you can find the review of “If you find me

Continue reading

Dodici by Zerocalcare

Standard

Tralasciando il breve momento di squilibrio dato dal fatto che con il preorder ho ottenuto il libro una settimana dopo il resto del mondo [cioè lo dice la parola: preorder – come nei giochi, appena esce bisogna essere già li a giocare, mica dopo tutti gli altri].

Comunque è arrivato: edizione standard e variant Ghost Zero nr. 900/2000 (mi sto facendo trascinare nella maledizione dei collezionisti con queste edizioni), ovviamente entrambe edizione di Bao Publishing.

Continuando a leggere trovate la recensione, qui invece ho parlato dei precedenti libri di Zerocalcare.

Continue reading