La ragazza che leggeva nei cuori by Teri Brown

Standard

Read this post in english


Iniziamo con il sorvolare sul titolo Italiano, tanto ormai lo sappiamo che nelle case editrici si lavora alacremente per trovare il titolo più banale possibile e meno indicato al contesto.

New York, anni 20. Anna è una capace illusionista che fa da supporto allo show della madre, Marguerite Van Housen nota medium, che si divide tra spettacoli pubblici e sedute spiritiche private.

Anna è adolescente, vorrebbe più spazio nello spettacolo, vorrebbe conoscere il padre (che la madre le ha raccontato essere Houdini) e soprattutto vorrebbe comprendere perchè ha delle visioni del futuro.

Il romanzo è uno YA paranormale, piuttosto banale, peraltro. Il grosso del romanzo lo passiamo con Anna e i suoi film mentali relativi al padre, ai suoi poteri e ai due possibili interessi amorosi (quando si dice essere originali).

L’ambientazione, ma soprattutto i personaggi non reggono il confronto con una serie di stampo simile, sempre ambientata a New York e basata sul paranormale (The Diviners di Libba Bray).

Ho trovato il romanzo noioso e alcuni colpi di scena tremendamente prevedibili, di sicuro non proseguirò nella lettura della serie.


La ragazza che leggeva nei cuori by Teri Brown ★★☆☆☆

*Ho letto questo libro in inglese

Advertisements

[ARC] The Blood Card (DI Stephens & Max Mephisto #3) by Elly Griffiths

Standard

Read this post in english


Terzo romanzo con protagonisti DI Stephens e l’illusionista Max Mephisto (qui il primo e qui il secondo della serie).

E’ quasi arrivato il giorno dell’incoronazione della giovane regina Elisabetta, e Edgar Stephens si trova due casi per le mani: sia Madame Zabini, cartomante esponente di una famiglia rumena, che il colonnello Cartwright sono stati uccisi. Il secondo omicidio passa in primo piano – era il responsabile del gruppo magic men di cui facevano parte sia Edgar che Max – e anche Max Mephisto viene chiamato a indagare dato che sul corpo è stata ritrovata la carta raffigurante l’asso di cuori, ovvero la carta del sangue per gli illusionisti.

L’indagine porterà anche Edgar negli Stati Uniti e tutte le tracce sembrano fare riferimento a un gruppo di anarchici di cui facevano parte diversi personaggi del mondo del varietà.

Questo romanzo, come i precedenti, risulta gradevole, anche se in questo caso è quasi impossibile per il lettore arrivare a capire il colpevole; mi chiedo anche quanto potrà proseguire questa serie basata su due personaggi di estrazione e lavoro così diversa (e quanti riferimenti ai magic men potranno essere ancora tirati in gioco). Come in tutte le serie abbiamo modo di apprezzare la crescita dei personaggi (Max in particolare deve affrontare l’avvento della televisione) e le loro relazioni.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* The Blood Card by Elly Griffiths ★★★☆☆

*Ho letto questo libro in inglese

[ARC] Smoke and mirrors (DI Stephens & Max Mephisto #2) by Elly Griffiths

Standard

Read this post in English

Abbiamo conosciuto Edgar Stephens e Max Mephisto durante l’indagine di omicidio che andava a scavare nel loro passato, raccontata nel romanzo The Zig-zag girl.

Li ritroviamo in questo romanzo, Smoke and Mirrors, secondo episodio della serie a loro dedicata, impegnati durante la scomparsa di due bambini. Edgar indaga sulla sparizione, supportato da due sottoposti, Emma e Bob, mentre Max recita nella pantomima Alladin, messa in scena a Brighton.

Come nel precedente romanzo, trovo che il giallo sia ben riuscito: avvincente e difficile da risolvere nonostante i numerosi indizi. Questa volta il filo conduttore non sono i trucchi da mago ma i racconti delle fiabe, che assumono i toni cupi che li caratterizzano nelle versioni originali.

Nell’indagine è sicuramente più protagonista Edgar, che divide la scena con Emma e Bob, maggiormente caratterizzati, mentre Max ha un ruolo più secondario nella trama ma primario come supporto all’amico.

Diversi elementi indicano come la serie avrà probabilmente altri romanzi all’attivo, e credo proprio che li leggerò.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.

_______

* Smoke and mirrors by Elly Griffiths ★★★★

*Ho letto questo libro in Inglese

[ARC] The Zig Zag Girl (DI Stephens & Max Mephisto #1) by Elly Griffiths

Standard

Read this post in English

La ragazza a zig-zag è un trucco da illusionisti: una ragazza entra in un armadio in cui il mago inserisce delle lame, tagliando la ragazza in tre pezzi, e poi, et voilà, basta ricomporla e farla uscire indenne. Applausi.

Un giorno però l’ispettore Edgar Stephens si vede recapitare una ragazza effettivamente segata in tre parti, e una serie di indizi lo portano a ricordare il gruppo dei Magic Men di cui aveva fatto parte durante la seconda guerra mondiale, un gruppo voluto dai servizi segreti per creare inganni nei confronti dei piloti tedeschi, di cui facevano parte anche alcuni maghi.

Edgar allora riprende contatti con Max Mephisto, inventore del trucco, per provare a rintracciare gli ex commilitoni e cercare una soluzione all’omicidio; questo ritorno al passato riporterà però a galla episodi e persone che Edgar ha cercato di dimenticare.

The Zig Zag Girl è un romanzo giallo che coniuga bene diversi elementi: illusioni, memorie della guerra e una generale malinconia dei protagonisti; i personaggi sono ben caratterizzati con sogni, rimpianti e desideri.

In conclusione è un romanzo gradevole con una soluzione ben strutturata e non ovvia (anche se alcuni indizi mettono il lettore sulla strada), sembrerebbe essere il primo di una serie con protagonisti Edgar e Max.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.

_______

* The Zig Zag Girl by Elly Griffiths ★★★★

*Ho letto questo libro in Inglese

[ARC] Archer Coe by Jamie S. Rich & Dan Christensen

Standard

Read this post in English

Archer Coe è un illusionista di successo, capace di ipnotizzare chiunque, sia durante lo spettacolo di magia che quando viene assunto per scoprire segreti nascosti nelle persone.

Il suo ultimo compito è quello di carpire il passato della moglie del suo cliente, nel mentre però accadono avvenimenti inaspettati: la donna dice di conoscerlo ma Archer non ricorda nulla di lei, ed una serie di omicidi sembrano portare la polizia proprio da Archer.

La graphic novel è decisamente avvincente: lineare all’inizio e sempre più confusa e claustrofobica verso la conclusione, il lettore segue lo smarrimento di Archer mentre tenta di ricostruire gli elementi mancanti che sembrano fare capo proprio al suo passato.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per stendere questa recensione.

_______

* Archer Coe by Jamie S. Rich ★★★★☆

*Ho letto questo libro in Inglese