[ARC] Random Illustrated Facts by Mike Lowery

Standard

Read this post in english


Random illustrated facts. A Collection of Curious, Weird, and Totally Not Boring Things to Know dà esattamente quello che promette, ovvero fatti e curiosità di ogni genere con il plus delle illustrazioni.

Le pagine spaziano tra curiosità sul mondo animale, sulla cucina, sulla cultura generale e l’intrattenimento.

E’ un libretto grazioso, ben illustrato, ottimo a mio parere per un regalo simpatico e poco impegnativo.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* Random Illustrated Facts by Mike Lowery ★★★★☆

*Ho letto questo libro in inglese

Advertisements

[ARC] Lupetto Rosso by Amélie Fléchais

Standard

Read this post in english


In questa rivisitazione della popolare fiaba, Cappuccetto Rosso non è una bambina ma un giovane lupo che viene incaricato di portare un coniglio in dono alla nonna.

La madre lo ammonisce di stare attento nel bosco, in particolare di guardarsi bene dall’avvicinarsi agli umani e in particolare al cacciatore. Lupetto Rosso però nel bosco si distrae e si perde, lo trova disperato una bambina apparentemente così gentile…

Lupetto Rosso è un libro delizioso, innanzitutto per la riscrittura della storia che ribalta il punto di vista a cui siamo abituati, e in cui il bene e il male non sono assoluti come nella fiaba classica.

Veramente notevole la componente artistica, curata e ricca di dettagli.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* Lupetto Rosso by Amélie Fléchais ★★★★☆

*Ho letto questo libro in inglese

Storie della buonanotte per bambine ribelli by Elena Favilli & Francesca Cavallo

Standard

Read this post in english


Penso che Storie della buonanotte per bambine ribelli non abbia bisogno di grandi presentazioni, visto che da qualche tempo è al centro dell’attenzione: ha ottenuto finanziamenti sia su Kickstarter che Indiegogo, è stato osannato e criticato.

Per la sua natura (i motivi che hanno portato a scriverlo, i contenuti, la scelta precisa del titolo) direi che è un libro che si ama o si odia, ed è comunque un testo che non viene giudicato solo per il contenuto, ma anche per l’intenzione.

A me è piaciuto (e l’ho anche già regalato): non è esente da difetti, forse non avrei selezionato le stesse 100 grandi donne e in alcuni casi ne avrei parlato in modo diverso, però va premiato per l’ottima idea e per come è stata realizzata.

Le storie sono proposte in ordine alfabetico per nome, e ad ogni profilo è associata una illustrazione che ritrae la protagonista della storia; i disegni sono realizzati da illustratrici di tutto il mondo, e in molti casi mi pare riescano a cogliere molto bene l’immagine (inteso anche come stile) della persona ritratta.

Il titolo è provocatorio, ma è un libro veramente per tutti: per i bambini perchè insegna che tutti possono fare grandi cose, ma anche per gli adulti perchè nessuno è onnisciente; i 100 ritratti sono un punto di partenza per approfondire persone e tematiche.


* Storie della buonanotte per bambine ribelli by Elena Favilli & Francesca Cavallo ★★★★★

*Ho letto questo libro in italiano

[ARC] da Kids Can Press – 3

Standard

Read this post in english


Come sempre, quando la Kids Can Press rilascia copie in anteprima dei libretti in uscita cerco di non farmeli scappare.

Seguono, in puro ordine casuale, i commenti dei seguenti libri per bambini:

  • Il giorno che sono diventato un passerotto by Ingrid Chabbert
  • A Squiggly Story by Andrew Larsen
  • The Pruwahaha Monster by Jean-Paul Mulders
  • On Our Way to Oyster Bay by Monica Kulling
  • Lucy and Company by Marianne Dubuc
  • The Branch by Mireille Messier

Continue reading

[ARC] Zap! Nikola Tesla Takes Charge by Monica Kulling

Standard

Read this post in english


Zap! Nikola Tesla Takes Charge racconta ai ragazzi la vita di Nikola Tesla, eminente scienziato di cui spesso ricordiamo poco i numerosi meriti.

Tesla nasce in Croazia ed emigra in America dove trova lavoro sotto il comando di Thomas Edison. Tesla spicca per competenza e arriva a produrre la corrente alternata (quella attualmente usata); questo motiverà l’opposizione di Edison (scopritore della corrente continua).

La storia di Tesla è obiettavamente sfortunata: le campagne di Edison contro di lui, i suoi brevetti sfruttati da altri (che poi hanno inventato il telefono,…), il suo genio sostanzialmente incompreso; il libro, essendo dedicato ai ragazzi, non si concentra su questo aspetto, ma sulle grande ambizioni dello scienziato. Le illustrazioni che corredano il testo sono pertinenti e funzionali alla storia, peccato che questa si interrompa fin troppo bruscamente.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* Zap! Nikola Tesla Takes Charge by Monica Kulling ★★★☆☆½

*I read this book in english

L’intestino felice by Giulia Enders

Standard

Read this post in english


L’intestino felice: I segreti dell’organo meno conosciuto del nostro corpo non è uno di quei libri sull’alimentazione che cercano di insegnarci a mangiare in modo diverso.

Il libro vuole invece spiegarci il ruolo dell’intestino e la sua complessità. L’autrice, giovane ma molto esperta, chiarisce le fasi della digestione, il ruolo dei diversi organi coinvolti e quello dei batteri (dove sono, a cosa servono, come trattarli bene); l’autrice dà anche alcuni consigli utili (probiotici e prebiotici, dove trovarli).

La lettura è scorrevole e il testo interessante, il libro è corredato di illustrazioni fatte da Jill Enders, sorella dell’autrice, e devo riconoscere che sono pertinenti e pensate (sfogliando il libro ero inizialmente rimasta perplessa).

L’intestino felice è un buon libro di divulgazione scientifica: è chiaro, comprensibile e porta l’attenzione su una delle parti del corpo che tendiamo a considerare meno nobili.


* L’intestino felice by Giulia Enders ★★☆☆☆

*Ho letto questo libro in italiano

Everything, Everything by Nicola Yoon

Standard

Da ragazzo spiare i ragazzi giocare
al ritmo balordo del tuo cuore malato
e ti viene la voglia di uscire e provare
che cosa ti manca per correre al prato,
e ti tieni la voglia, e rimani a pensare
come diavolo fanno a riprendere fiato.
(Un malato di Cuore, F. De Andrè)

Madeline vive in una camera bianca, in una casa isolata dall’esterno e dagli agenti allergici che potrebbero scatenare la malattia di Madeline e ucciderla.

Madeline ha una particolare sindrome da immunodeficienza, e ha ormai accettato uno stile di vita basato su letture, lezioni online e la sola presenza dell’infermiera Carla e della madre, ma l’arrivo di nuovi vicini, e in particolare del loro figlio Olly, creerà delle crepe nell’equilibrio della ragazza che inizierà a desiderare tutto quello che le può offrire la vita.

Il romanzo ci racconta la storia di Madeline dal suo punto di vista, e la sua particolarità sta proprio nei disegni e negli appunti con cui la ragazza arricchisce il suo racconto, indicati anche mediante cambiamenti tipografici. Originale anche l’idea di inserire le “spoiler review”, tema del blog scritto dalla ragazza, ovvero recensioni spoiler di romanzi in una singola, lapidaria frase. Tra i vari registri utilizzati anche quelli delle chat e delle email, e sotto questi punti di vista l’edizione è molto curata.

La storia di Madeline è emozionante, e lo sviluppo degli eventi del romanzo tiene sicuramente incollati al testo, purtroppo un episodio chiave risulta molto forzato, col risultato di banalizzare una storia originale e ben strutturata.

_______

Madeline lives in a white room, in a house isolated from the external environment and from the allergens that could trigger Madeline’s illness and kill her.

Madeline has a particular form of immunodeficiency, and has accepted an isolated life, based on reading, on online lectures with the only presence of her nurse Carla and her mother. The arrival of the new neighbours, and in particular of their son, Olly, will start cracking the balance in the girls’ life, and she soon begins desiring everything life could offer her.

The novel tells Madeline’s story from her point of view, and the peculiarity of the book stays in the illustrations and notes she makes to enrich her story, that stands out also thanks to typographic changes. It’s original also the idea to insert the “spoiler review” articles Madeline writes for the blog, one lines, hard, spoiler book review. Among the narrative style used there are also chat messages and emails, and from this perspective the book is very well-built.

Madeline’s story is exiting, and the events development keeps the eyes to the book, unfortunately a key event is quite forced, making an original and well-built story in a standard ya one.

_______

Everything, Everything by Nicola Yoon ★★☆☆