La ragazza con la gonna in fiamme by Aimee Bender

Standard

Read this post in English

La ragazza con la gonna in fiamme è una raccolta di racconti di Aimee Bender, pubblicato quanto l’autrice aveva 29 anni – nota che mi pare giusto citare visto che la raccolta non sembra opera di una scrittrice esordiente e così giovane.

I racconti si sviluppano nel genere del realismo magico per via degli elementi e delle situazioni presenti in molti racconti, ad esempio le ragazze con la mano di fuoco e di ghiaccio, l’anello con un rubino dalle particolari proprietà, l’uomo che si sveglia con un foro nella pancia, …

Quello che più accomuna i racconti è l’avere come protagoniste per la maggior parte donne giovani in cerca di qualcosa che colmi la loro insoddisfazione: i racconti sono venati da una sottile malinconia a cui i protagonisti cercano in qualche modo di far fronte, così una ragazza passa la giornata a selezionare gli uomini che vede intorno, un’altra cerca di capire se può ancora essere innamorata del proprio marito tornato dalla guerra, una bibliotecaria provi a dimenticare la perdita del padre concedendosi a vari avventori della biblioteca.

Alcuni racconti restano nella memoria più di altri che invece vengono dimenticati più facilmente, nel complesso però il libro secondo me funziona proprio grazie al tema dell’insoddisfazione che pervade ogni racconto lasciando quindi al lettore un’impressione emotiva della raccolta nel suo complesso più che di ogni singola storia.

_______

* La ragazza con la gonna in fiamme by Aimee Bender ★★★☆☆½

*Ho letto questo libro in Inglese

[ARC] Things Withered by Susie Moloney

Standard

Read this post in English

Il libro raccoglie alcuni racconti di Susie Moloney, tutti accumunati da un filo conduttore tra il nero e l’horror che si esplicita più chiaramente sul finale di ogni storia.

I racconti sono ambientati in situazioni periferiche e di degrado, sia sociale ed economico che emotivo: i protagonisti sono persone insicure delle proprie capacità, scoraggiati dalla vita e senza grandi prospettive per il futuro.

L’atmosfera dei racconti è quindi cupa ed emotivamente pesante (e deprimente), presi nel complesso della raccolta i racconti sembrano inoltre studiati quasi a tavolino, come ci fosse un’ossatura standard da seguire (fatto che si esplicita anche nelle conclusioni, intuibili dopo aver letto i primi racconti).

Nel complesso sono sicuramente ben scritti ma decisamente troppo ripetitivi – non nella trama in sè, ma appunto nella struttura generale – ed è spesso difficile riuscire a provare empatia verso i protagonisti.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per stendere questa recensione.

_______

* Things Withered by Susie Moloney ★★★

*Ho letto questo libro in Inglese