[ARC] Hap and Leonard: Blood and Lemonade by Joe R. Lansdale

Standard

Leggi questo articolo in italiano


The novel belongs to the famous series based on the adventures of Hap and Leonard, notorious protagonists of lots of Joe Lansdale’s novels.

The book is a mosaic one: Hap and Leonard remembers some stories of their childhood – like when the met each other – and tell them to their families and friends.

In the end its a collection of stories linked by a common thread; like other mosaic novel or collections not every story is at the same narrative level, and only some of them leave a mark.

One of the major topic is racism (the setting is mostly in Texas) and the struggle to overcome prejudices (Hap’s mother is a truly positive example).

Overall it’s a nice book, but I still prefer the “standard” novels of the series that deal with a single aventure with a wider scope.

Thanks to the publisher for providing me the copy necessary to write this review.


* Hap and Leonard: Blood and Lemonade by Joe R. Lansdale ★★★☆☆

*I read this book in english

Advertisements

[ARC] Hap and Leonard: Blood and Lemonade by Joe R. Lansdale

Standard

Read this post in english


Il romanzo appartiene alla fortunata serie basata sui Hap e Leonard, inconfondibili protagonisti di molti dei romanzi di Joe Lansdale.

La caratteristica di questo libro è di essere un romanzo mosaico: Hap e Leonard ricordano diversi episodi della loro gioventù – tra cui anche il momento in cui si sono conosciuti – e li raccontano ai famigliari.

Si tratta sostanzialmente di una raccolta di racconti collegati da un filo conduttore; come nella maggior parte di questi casi non tutte le storie sono allo stesso livello, con alcune decisamente più incisive.

Uno dei temi principali è quello del razzismo (l’ambientazione è principalmente Texana) e del tentativo di superare i pregiudizi (la madre di Hap è un esempio molto positivo).

Nel complesso è un libro gradevole, anche se onestamente preferisco i romanzi “standard” della serie che hanno un respiro più ampio.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* Hap and Leonard: Blood and Lemonade by Joe R. Lansdale ★★★☆☆

*Ho letto questo libro in inglese

[ARC] Lovecraft’s Monsters by Ellen Datlow

Standard

Leggi questo articolo in Italiano

This stories collection by different authors – some of them quite famous – is based, as the title itself says, upon the monsters from the Lovecraft’s imaginary.

The book suffers the common issue of the collections: the stories are not all at the same level, so there will be some more or less interesting.
Maybe also the idea to create a book that takes inspiration from Lovecraft does not help: who knows the author could be disappointed from some stories derived from his pantheon of monsters (the same way Neonomicon disappointed me).

The book is however very well finished and well-built: short and longer stories are alternated and separated by some interesting and evocative illustrations.
Overall I liked also the two poems, a new way to talk about monsters and horrors; I liked also the ending part where are listed – with history and characteristics – all the Lovecraft’s monster taken into account in the whole book.

Thanks to the publisher for providing me the copy necessary to write this review.

_______

* Lovecraft’s Monsters by Ellen Datlow ★★★☆☆

*I read this book in English

[ARC] Lovecraft’s Monsters by Ellen Datlow

Standard

Read this post in English

Questa raccolta di racconti di vari autori – alcuni ben noti – è basata, come dice il titolo stesso, sui mostri creati dall’immaginario di Lovecraft.

Il libro soffre il problema comune a tutte le raccolte: non tutti i racconti saranno mai ad uno stesso livello, quindi ci saranno sempre storie che piacciono di più ed altre che deludono.
Forse anche il riprendere Lovecraft non aiuta l’insieme: chi conosce l’autore può rimanere deluso da alcune ispirazioni che ne sono derivate (così come mi ha deluso Neonomicon).

Il volume è comunque molto ben strutturato: racconti più brevi sono alternati ad altri più lunghi ed a separare ogni racconto sono presenti illustrazioni molto evocative.
Nel complesso ho apprezzato molto anche le due poesie contenute nel testo, un mezzo differente dal solito per parlare di orrore. Mi è inoltre piaciuta la parte conclusiva contenente l’elenco di tutti i mostri utilizzati nelle storie, con tanto di spiegazione ed origine.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per stendere questa recensione.

_______

* Lovecraft’s Monsters by Ellen Datlow ★★★☆☆

*Ho letto questo libro in Inglese