The Weird – recensione ragionata da una lettura delirante collettiva

Standard

The Weird: A Compendium of Strange and Dark Stories è un’antologia del 2012 di fiction weird edita da Ann e Jeff VanderMeer.

Conta più di 1000 pagine e più di 100 racconti, ed evidentemente è un’impresa solo il pensare di affrontarla, per questo abbiamo (Francesca, Saretta, Livia, Tintaglia, Elisabetta: le cinque coraggiose del gruppo YA&Dintorni su Goodreads) deciso di dedicarle un intero anno: un paio di racconti a settimana con appuntamento fisso per il commento.

Il capolavorone del weird ci ha lasciato però un po’ perplesse (per fortuna l’abbiamo parcellizzato e letto e commentato tutte insieme) e anche per questo – e per celebrare l’impresa di averlo concluso – abbiamo optato per una recensione con domande e risposte a cui rispondiamo in tre, Saretta (muà), Francesca e Tintaglia

Continue reading

Considera l’aragosta by David Foster Wallace

Standard

Read this post in English

Avevo iniziato la lettura in lingua originale, ma alla fine ho capitolato visto l’impegno necessario a capire ogni saggio contentuto nel libro e sono passata alla versione tradotta in italiano.

Di Forster Wallace mi hanno detto in molti della genialità, della bellezza della scrittura ma fino ad ora non ho mai dato molto peso a questi commenti, che però adesso condivido appieno, questo autore scrive in modo coinvolgente, divertente ed interessante e soprattutto e capace di portare il lettore con sè, in tutti i ragionamenti ed analisi dei problemi affrontati.

Il libro è una raccolta di saggi, di natura varia ed eventuale, Wallace spazia su argomenti completamente differenti (gli award del cinema hard, l’umorismo insito nella scrittura di Kafka, l’ 11 settembre 2001, l’analisi dell’uso della lingua inglese, il festival dell’aragosta nel Maine etc…) dimostrando sempre enorme competenza e riuscendo ad interessare il lettore anche in argomenti poco sentiti.

Parte integrante di ogni saggio sono le note a margine, che costituiscono per questo scrittore un livello di lettura parallelo e che credo non possano essere saltate se si desidera apprezzare appieno i suoi lavori.
N.B. Questa struttura – testo + molte note – rende i testi di Wallace piuttosto difficili da approcciare con un e-reader (personale opinione della sottoscritta), quindi mi sento di consigliare in questi casi il libro cartaceo.

Un’ultima nota sull’edizione italiana: in questo caso la scelta (ebook VS carta) non si pone proprio, Einaudi infatti propone nella versione cartacea la raccolta completa e nell’omonimo ebook solo il saggio che dà il nome al testo, senza chiarificare con esattezza la differenza tra le due versioni (e tirando una potenziale fregatura al potenziale acquirente, considerando che ad esempio su amazon tutte le versioni sono raccolte sotto un generico “Considera l’aragosta”).

_______

* Considera l’aragosta by David Foster Wallace ★★★★☆½

*Ho letto questo libro in Italiano

Consider the lobster by David Foster Wallace

Standard

Leggi questo articolo in Italiano

I began reading this in english, but at the end I decided to skip to the italian translated version for it needs some effort to follow and understand each essay.

About Forster Wallace some friends told me about him being a genius, about how interesting and beautiful its works are, but until now I did not give much credit to them. They were right however, since this author is able to engage the reader, to entertain and to interest him and to bring te reader with him, in his reasoning and analysis of the problems he deals with.

The book is a collection of various kind of essays, Wallace in fact is able to talk about completely different topics (the porn cinema awards, the humor in Kafka’s writing, the 11 September 2001, the analysis of the english language use, the lobster festival in Maine etc…) always proving to be extremely competent and able to interest the reader also in issues he’s not interested with.

The notes are an important part of each text, that in this case are like a new level of the narration / reading experience and I belive that skipping them deprives greatly this experience.
Note. This structure – text + notes – makes this author works kind of hard to be read in an e-reader (my personal opinion), so I suggest to read them in the old way: books made of paper.

_______

* Consider the lobster by David Foster Wallace ★★★★☆½

*I read this book in Italian