[ARC] The Vanishing Box (DI Stephens & Max Mephisto #4) by Elly Griffiths

Standard

Read this post in english


Max Mephisto e la figlia Ruby collaborano nello show di chiusura all’ippodromo di Brighton. Lo spettacolo è però rinomato anche per le scene di tableau vivant, ovvero scene con personaggi storici o letterari famosi resi come quadri da un gruppo di ragazze nude o seminude (la nudità era bandita infatti se “in movimento”, l’espediente era quindi di avere attrici immobili).

Tutto sembra andare per il meglio finchè una fiorista – che alloggiava in una delle pensioni abitati dalle attrici – viene trovata morta in una scena che ricorda molto lo stile dello spettacolo.

L’indagine toccherà anche in questo caso al detective Edgar Stephens che si troverà ancora tra le mani un caso in cui si fa notare la presenza dell’amico Max.

Onestamente in questa serie le trame gialle mi paiono sempre più incredibili, vista la necessità di legarle sempre a spettacoli più o meno di magia (primo, secondo, e terzo romanzo), anche se le varie scelte che si troveranno a fare i personaggi nella conclusioni mi fanno supporre che questo sarà uno degli ultimi romanzi.

La trama gialla è gradevole ma non eccezionale, sicuramente interessante è invece la contestualizzazione storica e l’idea di sfruttare il tema del tableau vivant (tipo di spettacolo di cui ignoravo l’esistenza) come spunto per gli omicidi.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* The Vanishing Box by Elly Griffiths ★★★☆☆

*Ho letto questo libro in inglese

Advertisements

The Empty Grave (Lockwood & Co. #5) by Jonathan Stroud

Standard

Read this post in english


Con The Empty Grave si chiude degnamente la serie Lockwood & Co, arrivata qui al quinto romanzo.Già sul finale del romanzo precedente (The Creeping Shadow), grazie alle rivelazioni del teschio, potevamo intuire con chi ci sarebbe stata la resa dei conti finale, linea narrativa principale di questo romanzo.

Gli sforzi della Lockwood & Co. a eccezione di alcuni capitoli dedicati alla classica ricerca di fantasmi – ma utile anche a fornirci informazioni sulle emozioni dei personaggi – sono proiettati a scoprire qualcosa di più sul secondo piano della realtà, sempre scoperto nel romanzo precedente.

Come si può notare, è quasi impossibile parlare della trama senza cadere nello spoiler più bieco, quindi evito di raccontare di più.

Questo romanzo conclusivo è molto avvincente anche grazie a diversi colpi di scena veramente ben congeniati. I personaggi crescono coerentemente con quanto definito nei romanzi precedenti, e in particolare qui il fuoco è su Lockwood e sulla sua tendenza a tuffarsi in situazioni di pericolo, come ormai Lucy ha iniziato a notare.

Questo volume conclusivo conferma la qualità della serie nel suo complesso, assolutamente consigliata.


* The Empty Grave by Jonathan Stroud ★★★★☆

*Ho letto questo libro in inglese

The Creeping Shadow (Lockwood & Co. #4) by Jonathan Stroud

Standard

Read this post in english


The Creeping Shadow è il quarto volume della serie Lockwood & Co.

Nel romanzo precedente (The Hollow Boy), avevamo lasciato Lucy con la decisione di abbandonare l’agenzia di Lockwood per proteggerlo, e in questo romanzo troviamo in effetti Lucy al lavoro come freelancer, almeno finchè Penelope Fittes chiede che collabori con Lockwood & Co in un caso particolare.

Nel frattempo Lucy scopre che alcune sorgenti di fantasmi vengono trafugate e riventute all’asta invece di essere distrutte, e ben presto si trova lei stessa in pericolo, finendo quindi per chiedere aiuto ai vecchi amici.

Il gruppo inizia a investigare il caso dell’ombra inquietante, un fantasma gigante che appare in un paese lontano da Londra, ma molto vicino a una sede dei laboratori dell’agenzia Rotwell.

Il romanzo risulta come sempre scorrevole, purtroppo è un po’ deludente rispetto al precedente in cui il lato emotivo dei personaggi emergeva maggiormente. Il colpo di scena qui l’avremo verso la fine, e solo continuando a seguire la serie vedremo come la scoperta inciderà nel lavoro dell’agenzia Lockwood & co. team.


The Creeping Shadow by Jonathan Stroud ★★★☆☆½

*Ho letto questo libro in inglese

The Hollow boy (Lockwood & Co. #3) by Jonathan Stroud

Standard

Read this post in english


The Hollow boy costituisce il terzo volume della serie Lockwood & Co. (Preceduto da La scala urlante e Il teschio parlante).

Lucy, voce narrante, Lockwood e George sono sempre ipegnati nella caccia agli spettri che infestano Londra, e vorrebbero essere coinvolti in casi eclatanti che portino pubblicità indiretta al gruppo.

Le numerose attività costringono però i tre a separarsi frequentemente, da qui la decisione di assoldare un’assistente: Holly Murno, che però non andrà molto a genio a Lucy, anche per via del carattere opposto.

Lucy risulta più che mai la protagonista in questo volume, ed essendo la voce narrante la vediamo continuamente mettersi in discussione, da una parte desiderosa di provare a utilizzare la sua abilità di ascolto, dall’altra frenata per evitare rischi. La ragazza riflette anche sul suo ruolo nel gruppo, stimolata anche dalla gelosia verso Holly, che le sembra perfetta e insopportabile.

The Hollow boy fin’ora mi pare il romanzo meglio riuscito, o comunque quello che mi ha appassionato di più, complice anche l’aver avuto a disposizione due volumi prima per caratterizzare mondo e personaggi, che qui vengono approfonditi in aspetti più delicati (Lockwood e la morte della sorella, Lucy e le sue insicurezze). Il romanzo si conclude con un notevole colpo di scena, e quindi sto già aspettando con impazienza il successivo.


* The Hollow Boy by Jonathan Stroud ★★★★☆½

*Ho letto questo libro in inglese

The Amulet of Samarkand (Bartimaeus trilogy #1) by Jonathan Stroud

Standard

L’amuleto di Samarcanda è il primo libro della trilogia di Bartimaeus scritta da Jonathan Stroud (di cui ho già letto un paio di romanzi della serie Lockwood & Co.: The screaming staircase e The whispering skull).

_______

The Amulet of Samarkand is the first novel of the Bartimaeus Trilogy, written by Jonathan Stroud (author of the Lockwood & Co series: The screaming staircase e The whispering skull).

Continue reading

[ARC] Io e te al centro del mondo by Jennifer E. Smith

Standard

Read this post in English

Quando ho richiesto questa ARC mi aspettavo uno YA sullo stile sdolcinato, invece è risultato meglio del previsto: nonostante il cuore del romanzo sia l’incontro tra Lucy ed Owen, i due protagonisti, e la nascita del loro rapporto, il romanzo si concentra anche su altri aspetti che determinano il comportamento dei due ragazzi.

Lucy sente la mancanza di un rapporto con i genitori, sempre impegnati in viaggi in cui non la coinvolgono, Owen invece è in viaggio con il padre nella speranza di riuscire a dimenticare la recente morte della madre.

Lucy e Owen si conoscono a New York durante un blackout generale ma sono subito costretti a separarsi: lei in Inghilterra con i genitori grazie al nuovo lavoro del padre e lui in un viaggio dalla meta imprecisata, direzione California. Quell’unica notte ha fatto però scattare un legame tra i due ed una passione per le cartoline che i due si scambieranno per colmare la distanza geografica.

E’ un romanzo gradevole, con personaggi e genitori normali, complessivamente ben realizzato e meno mieloso di quanto la copertina possa far pensare.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.

_______

* Io e te al centro del mondo by Jennifer E. Smith ★★★☆☆

*Ho letto questo libro in Inglese

Il teschio parlante (Lockwood & Co. #2) by Jonathan Stroud

Standard

Read this post in english


In La scala urlante abbiamo conosciuto i tre protagonisti di questa serie di romanzi: Lucy, la voce narrante e unico punto di vista, Lockwood e George, tutti agenti privati abili a gestire il problema di apparizioni di fantasmi.

In questo secondo romanzo li vedremo indagare testa a testa con alcuni agenti del gruppo Fittes, ben più noto della Lockwood & Co., più grande e strutturato, per capire quale gruppo di agenti è il migliore; il tema dell’indagine è la ricerca di uno specchio rubato durante il ritrovamento della bara di Edmund Bickerstaff, un  malvagio dal passato misterioso interessato al contatto con i defunti.

In tutto questo Lucy avrà modo di conoscere vecchie amicizie di Lockwood e di testare nuovamente la propria capacità di comunicare con il teschio conservato nella sede dell’agenzia, talento rarissimo – quasi unico – che fornirà interessanti informazioni anche per l’indagine in corso.

In questo romanzo la trama è più lineare rispetto al precedente, ma comunque è avvincente e ben realizzata; qui viene introdotto anche il tema della trafugazione delle reliquie, nuovo elemento che va a comporre il worldbuild di questa Inghilterra alternativa, piagata dalla presenza di spettri.


* Il teschio parlante by Jonathan Stroud ★★★★☆

*Ho letto questo libro in inglese