Maus by Art Spiegelman

Standard

Read this post in English

Maus è una graphic novel impegnativa da leggere per quello che tratta, e mentre lo leggi – e quello di cui tratta lo conosci già perché te l’hanno insegnato a scuola e poi c’è la Giornata della Memoria – sembra irreale e ti chiedi come gli uomini – che sono come sei tu, che differenza potrà mai esserci? – hanno potuto creare qualcosa di così organizzato e terribile [e “La terza onda” ci dice quanto sia facile ricreare il tutto].
Maus però non è solo il ricordo del nazismo e dei campi di concentramento, è anche l’affetto per un padre determinato a sopravvivere con la propria famiglia e che non ci viene mostrato idealizzato e nobile d’animo ma in tutti i suoi difetti.
Maus è anche l’amore di un uomo per sua moglie, ed è la presa di consapevolezza di un pezzo di storia e di sé stessi, è un’opera che parla anche dell’autore che si apre nei suoi dubbi a chi lo legge.

_______

* Maus by Art Spiegelman ★★★★★

*Ho letto questo libro in Italiano

[ARC] Monsters! by Gustavo Duarte

Standard

Read this post in English

Questa graphic novel contiene 3 storie di Gustavo Duarte:

  • Co!
  • Birds
  • Monsters!

Tutti i racconti sono caratterizzati dalla totale assenza di dialogo, l’intera comunicazione della storia è basata sulle immagini che, fotogramma dopo fotogramma dipanano la trama.

Le immagini hanno colori tenui e tratti nitidissimi, mi è piaciuto molto lo stile delle illustrazioni, chiaro e ricco di dettagli.

Le storie sono tutte ottimamente sviluppate e molto divertenti, decisamente un libro che vale la pena leggere (o meglio, guardare).

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per stendere questa recensione.

_______

* Monsters! by Gustavo Duarte ★★★★★

*Ho letto questo libro in Inglese