[ARC] Killer Fashion by Jennifer Wright

Standard

Read this post in english


In Killer Fashion l’autrice presenta una serie di episodi storici in cui la moda ha portato a morti anche cruente: vestiti infiammabili, sostanze tossiche, sciarpe strangolatrici sono solo alcuni dei casi riportati nel testo.

Ogni episodio è anche rappresentato da una illustrazione e da una strofa in rima.

Il testo è più una raccolta di curiosità che un approfondimento storico: gli episodi sono brevi e non particolarmente approfonditi.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* Killer Fashion by Jennifer Wright ★★☆☆☆½

*Ho letto questo libro in inglese

[ARC] Object Lessons: Hair by Scott Lowe

Standard

Read this post in english


La serie di saggi Object Lessons della Bloomsbury Academic si conferma sempre interessante nell’approfondire la storia di un oggetto dall’uso quotidiano (come la cabina telefonica, l’accendino o il cappuccio), o in questo caso di una caratteristica del corpo umano: i capelli.

I capelli hanno da sempre rivestito un ruolo cruciale nel caratterizzare pratiche e esponenti religiosi (Sansone e Dalila, il lasciarli crescere o il rasarli assieme agli altri peli del corpo), ma hanno caratterizzato anche la cultura e la società. Impossibile non fare riferimento a movimenti che hanno voluto dare un segno di cambiamento, i capelli lunghi degli anni ’60, gli hippy e le creste aggressive del periodo punk.

Il breve saggio dà una carrellata della storia sociale e religiosa e il ruolo dei capelli nelle stesse.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* Hair by Scott Lowe ★★★☆☆½

*Ho letto questo libro in inglese

[ARC] Coco and the Little Black Dress by Annemarie van Haeringen

Standard

Annemarie van Haeringen racconta in questo libro per bambini la storia di Coco Chanel, passata dalla povertà a rivoluzionare lo stile nella moda imponendo un nuovo concetto di eleganza.

Il libro riporta i momenti cruciali che hanno segnato la vita di Coco Chanel: da semplice sarta a creatrice di cappelli più semplici di quelli in voga, a stilista capace di riabilitare il colore nero, a icona della moda.

L’immagine che sottolinea è quella di una donna indipendente, capace di creare la vita che desiderava, ma sorvola sui finanziatori che le hanno dato modo di rendersi indipendente, il terrore di tornare povera, la gestione poco fortunata dei diritti su Chanel n.5.

Comunque un libretto interessante e la scelta di un personaggio inusuale per una biografia grafica.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per stendere questa recensione.

_______

Annemarie van Haeringen tells in this children book the story of Coco Chanel, who was born poor but was able to make a revolution in the fashion design industry and to impose a new concept of elegance.

The book focuses on the most important moments that shaped Coco Chanel’s life: from simple seamstress to designer of new, simpler, caps than the ones that were in fashion, to fashion designer able to restore black dresses honor, to fashion icon.

From the book emerges the image of an independent, strong-willed woman, able to create the life she wanted, but overlooks the financiers who made her able to be independent, the fear to become poor again, the unlucky management of Chanel 5 rights.

Nevertheless this is a very interesting book with an uncommon theme choice for a graphic biography.

Thanks to the publisher for providing me the copy necessary to write this review.

_______

Coco and the Little Black Dress by Annemarie van Haeringen ★★★★☆