[ARC] Murder, Magic, and What We Wore by Kelly Jones

Standard

Read this post in english


Londra, 1818. In breve tempo a Annis viene comunicato che il padre è morto e che tutti i soldi sono spariti. L’unica possibilità per la ragazza e la zia con cui vive è di abbandonare la costosa Londra a favore di un appartamento in campagna e di trovare un lavoro.

Annis però scopre di avere la magica capacità di cucire glamours, ovvero di rendere gli abiti capaci di mascherare totalmente chi li indossa, anche dando un’apparenza diversa.

La ragazza vorrebbe mettere il suo talento a disposizione delle spie inglesi, anche perché è convinta che suo padre fosse anche lui una spia; inizialmente non considerata, si inventa una seconda vita come Madame Martine, modista.

Il romanzo ha delle potenzialità che però a mio avviso sono poco sfruttate come l’idea di unire magia e spionaggio, peccato che Annis per la maggior parte del tempo non riesca a mettere in pratica il suo talento. La protagonista ha grande determinazione, ma dal romanzo emerge solo il suo carattere ingenuo, mentre altri personaggi appaiono decisamente più avvezzi all’azione e allo spionaggio. Alla lunga questa lettura mi ha annoiato, peccato perchè mi aspettavo qualcosa di più.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* Murder, Magic, and What We Wore by Kelly Jones ★★☆☆☆½

*Ho letto questo libro in inglese

Advertisements

[ARC] Murder, Magic, and What We Wore by Kelly Jones

Standard

Leggi questo articolo in italiano


London, 1818. In a short time Annis has notice of her father’s death and that all the money are gone. The only chance for the girl and her aunt is to leave their London house, to move to the country and to look for work.

Annis discovers to have a magic skill: she can sew glamours, so the dress she creates are able to totally disguise the people wearing them.

She wants to use her talent to help the english spies, also because she is convinced her father was a spy himself. Since at the beginning nobody gives her credit, she impersonates Madame Martine, dressmaker.

The novel has a good potential, but they could have been better exploited, like the idea to mix magic and spionage. Unfortunately, Annis spends most of the time in getting hold of her talent. She has great determination, but the main feature that emerges from the novel it’s her naivete, while minor characters take all the action. In the end I found it boring, because I expected something more.

Thanks to the publisher for providing me the copy necessary to write this review.


* Murder, Magic, and What We Wore by Kelly Jones ★★☆☆☆½

*I read this book in english