Heart’s Blood by Juliet Marillier

Standard

Read this post in english


Heart’s blood di Juliet Marillier è un retelling di La bella e la bestia in cui gli elementi fantastici (lo specchio, la rosa) sono contestualizzati in un periodo storico preciso, in Irlanda durante l’invasione Normanna (XII secolo).

Caitrin è una giovane scriba che sta scappando da lontani parenti abusivi e violenti, e decide di proporsi per il ruolo di traduttrice a Whistling Tor, una fortezza circondata dai boschi, di cui tutti parlano con paura.

Whistling Tor, e il suo capitano Anluan, sono oggetto di una maledizione che dura da più di cento anni: le colline sono popolate dai morti tornati in vita, e solo il controllo mentale di Anluan impedisce loro di devastare le aree vicine.

Anluan ci viene presentato ormai sconfortato dalla situazione: a causa di una malattia avuta da bambino ha diverse menomazioni fisiche, e per questo motivo si ritiene inadatto al proprio ruolo, ma l’arrivo di Caitrin contribuirà a riportare la speranza.

Io ho trovato questo romanzo eccessivamente lungo e scontato: Caitrin ci riversa continuamente i suoi pensieri positivi e di speranza, probabilmente nella logica di repetita juvant, e il colpo di scena finale è prevedibile.

La relazione tra i due personaggi principali (Caitrin e Anluan) è di carta, ci viene detto che si innamorano e siamo costretti a crederci, anche se si sono incrociati un paio di volte e scambiati poche parole.

Un peccato, perchè altri elementi sono particolari, come gli specchi inquietanti,  la stregoneria operata da un antenato di Anluan e la dimensione storica poteva essere più sfruttata.


* Heart’s Blood by Juliet Marillier ★★☆☆☆

*Ho letto questo libro in inglese

Advertisements

A Great and Terrible Beauty (Gemma Doyle #1) by Libba Bray

Standard

A Great and Terrible Beauty (pubblicato in Italia come Una grande e terribile bellezza), primo della trilogia di Gemma Doyle, è il primo romanzo di Libba Bray, di cui ho letto e apprezzato lavori successivi (The DivinersBeauty Queens e Lair of Dreams, sempre della serie The Diviners).

Protagonista del romanzo ambientato nel periodo vittoriano è Gemma Doyle, che, dopo la morte della madre, si trasferisce dall’India all’Inghilterra a Spence, un collegio per sole ragazze.

Nella scuola Gemma si creerà alcune amicizie, sebbene piuttosto complesse, in particolare con la compagna di stanza, la scialba Ann, e con la ragazza più famosa, Felicity, figlia di un ammiraglio.

La scuola sembra però nascondere dei segreti: un’ala andata a fuoco, e i boschi intorno popolati dai gipsy, tra i quali vive anche Kartik, misterioso ragazzo sulle tracce di Gemma sin dal periodo indiano.

Il romanzo si basa su una solida ricostruzione storica del periodo e su una protagonista potenzialmente interessante, anche per le capacità paranormali che affina nel corso del romanzo.

Purtroppo l’evoluzione dei personaggi non mi ha convinto, così come la spinta a diventare amica delle altre ragazze. Gemma ha un carattere incerto e volubile, e per molti aspetti sarebbe stato ben più interessante approfondire il personaggio di Felicity, capace in molti casi di un’analisi delle situazione molto più definita e graffiante.

A mio parare il romanzo ha una struttura sbilanciata: si dilunga molto nella parte centrale mentre la conclusione dà l’impressione di essere frettolosa. Personalmente non penso di proseguire nella lettura della serie.

_______

A Great and Terrible Beauty, first novel of the Gemma Doyle trilogy, is the first novel by Libba Bray, writer I already know for some later novel (The DivinersBeauty Queens e Lair of Dreams, second in The Diviners series).

The novel is set in the Victorian era and the main character is Gemma Doyle, forced to go to England from India after her mother’s death. In England she stays at Spence a girl academy.

In school Gemma develops some friendships, despite quite hard to maintain, in particular with her roommate, Ann, and with the most famous girl in the school, Felicity, daughter of an Admiral..

Spence seems a mysterious place: one of the wing is closed after a fire and the woods around the school are full of gipsys, and among them lives Kartik, a strange boy who’s following Gemma from India.

The novel is based on a good historical reconstruction and on a potentially interesting character, also for her paranormal and magical skills she develops during the novel,

Unfortunately I did not get the evolution of characters, as well as Gemma’s desire to be friend with some of the girls. Gemma is quite unsure and changes easily idea, and is less interesting than Felicity, who is able to analyze situations in a more precise and biting way.

In my opinion the novel’s structure is somewhat unbalanced: the central part is quite consistent, while the conclusion has a few space and it seems hurried. I don’t think I will read the following book in the series.

_______

A Great and Terrible Beauty by Libba Bray ★★☆☆