L’impiccato di Saint-Pholien by Georges Simenon

Standard

Read this post in english


Per una delle svariate sfide annuali mi sono ritrovata a leggere un romanzo di Simenon. Anni fa avevo letto un paio romanzi dell’autore e non ero rimasta entusiasta, anche perché ai tempi credevo che il romanzo giallo fosse solo quello in cui gli indizi portano al colpevole (come quelli di Agatha Christie, per intenderci), con meccanismi che anche il lettore può andare a anticipare.

I gialli di Simenon non sono così: il lettore non anticipa, sono romanzi d’ambiente per la cura con cui sono descritti i luoghi in cui si svolge la vicenda, e viene dato risalto anche alle emozioni che guidano investigatore e personaggi.

Per questi motivi la lattura di L’impiccato di Saint-Pholien è stata una bellissima sorpresa: il giallo nasce quasi per caso, per via di uno scambio di valige, e Maigret si ritrova tra le mani un evidente caso di suicidio che però si correda di elementi strani, come la presenza – ad anticipare sempre le mosse del commissario – di Joseph Van Damme, che però dichiara di non conoscere il morto.

Maigret per capire meglio si trova a viaggiare tra Parigi, Rems, Brema e Liegi. Più di tanto meglio non anticipare per non svelare la trama del romanzo, sicuramente però riprenderò in mano gli altri romanzi di Simenon che ho snobbato anni fa e ne leggerò di nuovi.


* L’impiccato di Saint-Pholien by Georges Simenon ★★★★☆

*Ho letto questo libro in italiano

Il Maestro del Giudizio universale by Leo Perutz

Standard

Read this post in english


Prendendo in mano questo libro ci troviamo di fronte alle memorie del barone von Yosch, militare in congedo, e al mistero del suicidio dell’attore Eugen Bischoff, marito di Dina, donna amata dallo stesso barone anni prima.

Il suicidio non convince il fratello di Dina, che accusa il barone di aver indotto l’attore alla morte. Von Yosch si imbarca allora nella ricerca del vero assassino, incrociandosi nella ricerca parallela di altri commensali presenti nella serata della morte.

Dalla ricerca emerge la presenza di un qualche elemento magico e soprannaturale che potrebbe aver indotto l’attore – ma anche altri artisti – al suicidio.

Il colpevole è quindi il barone, spinto dalla gelosia per l’amore della bella Dina, o qualcosa ha portato Bischoff a confrontarsi con l’oscurità dentro di lui e a morire per superare l’orrore?

Il romanzo è gradevole, però l’autore sceglie di non approfondire molti dei temi messi in gioco: il soprannaturale serve per concludere la storia, ma poteva essere sfruttato maggiormente per l’introspezione psicologica dei personaggi.


Il Maestro del Giudizio universale by Leo Perutz ★★★☆☆½

*Ho letto questo libro in italiano

La costola di Adamo (Rocco Schiavone #2) by Antonio Manzini

Standard

La costola di Adamo è la seconda indagine del vicequestore Rocco Schiavone, trasferito da Roma ad Aosta e nostalgico della capitale.

In questo romanzo una donna viene trovata morta in camera, e tutto fa pensare al suicidio. Alcuni particolari però stridono nella ricostruzione, e Schiavone inizia a sospettare una situazione più complessa.

Dal punto di vista dell’indagine ho preferito il primo romanzo (Pista Nera), però questa serie è gradevole nel suo complesso, a partire dal protagonista fino ai personaggi comprimari, comunque caratterizzati.

Di Rocco Schiavone vediamo una serie di lati negativi (la tendenza all’illecito, i modi poco consoni di indagine, …) che però sono poi compensati da aspetti divertenti del suo carattere come la classifica delle rotture di coglioni, dal sesto al decimo grado: l’omicidio sul groppone, o i sadici ordini a Deruta e D’Intino, sottoposti odiati per l’inettitudine.

Confermo l’impressione del primo romanzo: una serie gradevole anche se non particolarmente impegnativa e impegnata, un’ottimo momento di svago.


La costola di Adamo by Antonio Manzini ★★★☆☆

Suicide Notes by Michael Thomas Ford

Standard

Suicide Notes affronta un tema piuttosto difficile, quello del suicidio (derivato da problemi di relazione e emotivi) nei ragazzi.

Jeff si risveglia in un centro psichiatrico dopo aver fallito il proprio suicidio, e il romanzo percorre i 45 giorni del programma di recupero in cui i genitori l’hanno iscritto. La vita di Jeff si divide quindi tra sedute di analisi con lo psichiatra responsabile della struttura e di incontri che coinvolgono anche gli altri giovani, ospiti della struttura per motivi differenti. Nel corso del romanzo Jeff si troverà ad affrontare il problema alla base del suo comportamento, prima di tutto ammettendolo con se stesso.

Grazie all’ironia e sarcasmo di Jeff il romanzo non è drammatico, ma risulta in molte parti anche divertente. Non sono però sicura che alcune immagini siano adatte a un pubblico molto giovane.

_______

Suicide Notes deals with a difficult theme, the suicide in young people (mainly due to emotional and relational issues).

Jeff wakes up in a psychiatric yard after failing to kill himself. The novel follows Jeff’s story during the 45 days of the rehab program he has to follow for his parent’s decision. Jeff’s life is divided among single therapy with the psychiatrist who manages the structure and with group sessions with the other girls and boys living in the structure. During the novel Jeff has to face the problem behind his behaviours, first of all by analyzing it himself. stesso.

Thanks to Jeff’s irony and sarcasm the novel is not dramatic, and some parts are light and funny. However I’m not sure that some images are quite suited for a young reader.

_______

Suicide Notes by Michael Thomas Ford ★★★☆

This song will save your life by Leila Sales

Standard

Read this post in English

In fin dei conti “This song will save your life” è il solito romanzo di formazione che insegna come sia importante accettarsi superando le pressioni del giudizio altrui.

Elise ha sempre la sensazione di non appartenere: al corso di teatro, a scuola, sul bus si sente sempre a disagio ed è bersaglio delle crudeltà degli altri ragazzi.

La scoperta di un locale underground e di un talento inaspettato riusciarnno man mano ad avvicinarla a persone che condividono i suoi interessi e a farle piacere di nuovo la vita.

Il romanzo affronta temi abbastanza standard del genere, spostandosi tra passato e presente riesce ad interessare il lettore; forse un po’ ingenua la situazione scolastica di Elise, praticamente a scuola tutti la odiano senza apparenti motivi (è il bersaglio preferito di ogni bullo esistente), i personaggi incontrati in Start invece sono più convincenti nel loro essere particolari.

Mi è piaciuta anche l’assenza della canonica storia d’amore sostituita da una versione meno romantica ma più concreta ed in linea con i personaggi descritti.

_______

* This song will save your life by Leila Sales ★★★★☆

*Ho letto questo libro in Inglese