The Creeping Shadow (Lockwood & Co. #4) by Jonathan Stroud

Standard

Read this post in english


The Creeping Shadow è il quarto volume della serie Lockwood & Co.

Nel romanzo precedente (The Hollow Boy), avevamo lasciato Lucy con la decisione di abbandonare l’agenzia di Lockwood per proteggerlo, e in questo romanzo troviamo in effetti Lucy al lavoro come freelancer, almeno finchè Penelope Fittes chiede che collabori con Lockwood & Co in un caso particolare.

Nel frattempo Lucy scopre che alcune sorgenti di fantasmi vengono trafugate e riventute all’asta invece di essere distrutte, e ben presto si trova lei stessa in pericolo, finendo quindi per chiedere aiuto ai vecchi amici.

Il gruppo inizia a investigare il caso dell’ombra inquietante, un fantasma gigante che appare in un paese lontano da Londra, ma molto vicino a una sede dei laboratori dell’agenzia Rotwell.

Il romanzo risulta come sempre scorrevole, purtroppo è un po’ deludente rispetto al precedente in cui il lato emotivo dei personaggi emergeva maggiormente. Il colpo di scena qui l’avremo verso la fine, e solo continuando a seguire la serie vedremo come la scoperta inciderà nel lavoro dell’agenzia Lockwood & co. team.


The Creeping Shadow by Jonathan Stroud ★★★☆☆½

*Ho letto questo libro in inglese

Il teschio parlante (Lockwood & Co. #2) by Jonathan Stroud

Standard

Read this post in english


In La scala urlante abbiamo conosciuto i tre protagonisti di questa serie di romanzi: Lucy, la voce narrante e unico punto di vista, Lockwood e George, tutti agenti privati abili a gestire il problema di apparizioni di fantasmi.

In questo secondo romanzo li vedremo indagare testa a testa con alcuni agenti del gruppo Fittes, ben più noto della Lockwood & Co., più grande e strutturato, per capire quale gruppo di agenti è il migliore; il tema dell’indagine è la ricerca di uno specchio rubato durante il ritrovamento della bara di Edmund Bickerstaff, un  malvagio dal passato misterioso interessato al contatto con i defunti.

In tutto questo Lucy avrà modo di conoscere vecchie amicizie di Lockwood e di testare nuovamente la propria capacità di comunicare con il teschio conservato nella sede dell’agenzia, talento rarissimo – quasi unico – che fornirà interessanti informazioni anche per l’indagine in corso.

In questo romanzo la trama è più lineare rispetto al precedente, ma comunque è avvincente e ben realizzata; qui viene introdotto anche il tema della trafugazione delle reliquie, nuovo elemento che va a comporre il worldbuild di questa Inghilterra alternativa, piagata dalla presenza di spettri.


* Il teschio parlante by Jonathan Stroud ★★★★☆

*Ho letto questo libro in inglese