The Hollow boy (Lockwood & Co. #3) by Jonathan Stroud

Standard

Read this post in english


The Hollow boy costituisce il terzo volume della serie Lockwood & Co. (Preceduto da La scala urlante e Il teschio parlante).

Lucy, voce narrante, Lockwood e George sono sempre ipegnati nella caccia agli spettri che infestano Londra, e vorrebbero essere coinvolti in casi eclatanti che portino pubblicità indiretta al gruppo.

Le numerose attività costringono però i tre a separarsi frequentemente, da qui la decisione di assoldare un’assistente: Holly Murno, che però non andrà molto a genio a Lucy, anche per via del carattere opposto.

Lucy risulta più che mai la protagonista in questo volume, ed essendo la voce narrante la vediamo continuamente mettersi in discussione, da una parte desiderosa di provare a utilizzare la sua abilità di ascolto, dall’altra frenata per evitare rischi. La ragazza riflette anche sul suo ruolo nel gruppo, stimolata anche dalla gelosia verso Holly, che le sembra perfetta e insopportabile.

The Hollow boy fin’ora mi pare il romanzo meglio riuscito, o comunque quello che mi ha appassionato di più, complice anche l’aver avuto a disposizione due volumi prima per caratterizzare mondo e personaggi, che qui vengono approfonditi in aspetti più delicati (Lockwood e la morte della sorella, Lucy e le sue insicurezze). Il romanzo si conclude con un notevole colpo di scena, e quindi sto già aspettando con impazienza il successivo.


* The Hollow Boy by Jonathan Stroud ★★★★☆½

*Ho letto questo libro in inglese

The Hollow boy (Lockwood & Co. #3) by Jonathan Stroud

Standard

Leggi questo articolo in italiano


The Hollow boy is the third book of the Lockwood & Co. series (The other two are: The Screaming Staircase and The Whispering Skull).

Lucy, the narrating voice, Lockwood and George are still working as an agency to catch the spirits haunting London, and they sill want to be involved in some major case, in order also to promote better their agency.

The numerous – small – works force them to work separately, and from this derives the decision to hire an assistant to help them in sorting out their activities: Holly Murno, who is however not liked by Lucy, also due to their character differences.

Lucy is more than ever the main character of the novel, and, her being the narrating voice, we see her bein uncertain, torn between wanting to test her listening skill and restraining to avoid unnecessary risks.  She always doubts her role in the agency, also because she is jealous of Holly, who seems to her as perfect and insufferable.

In the series The Hollow boy is the most well-built novel, or the one I liked more, thanks also the availability of two novels before to set out world and characters build; here we face more delicate aspects of the characters (Lockwood and her sister death, Lucy and her uncertainties). The novel ends with a shocking event, and so I’m already waiting for the fourth book to come out.


* The Hollow Boy by Jonathan Stroud ★★★★☆½

*I read this book in english