The Curious World of Calpurnia Tate (Calpurnia Tate #2) by Jacqueline Kelly

Standard

Durante il primo romanzo, L’evoluzione di Calpurnia Tate, avevamo conosciuto la protagonista e visto nascere il suo amore per la scienza grazie al contributo del burbero ma sapiente nonno.

Questo romanzo inizia dove il primo ci aveva lasciato e ci permettere di trascorrere un altro anno con questa protagonista deliziosa, intraprendente e ambiziosa di quell’indipendenza difficilmente concessa alle ragazze della sua epoca. Il filo conduttore di questo volume è il viaggio di Darwin sulla nave Beagle.

L’alluvione di Galveston porterà un veterinario in città, e a casa di Calpurnia la cugina; la bambina dovrà imparare a convivere anche con questa nuova presenza, spesso piuttosto ingombrante.

Sempri presenti i fratelli, in particolare il romanzo lascia molto spazio a Travis e al suo bisogno di trovare un proprio animale domestico (possibilmente grato e affettuoso) e alle relazioni di Calpurnia con altre persone e con un mondo per cui è difficile accettare l’intraprendenza di una bambina.

Anche questo romanzo si è rivelato una lettura godibilissima, ed è impossibile non affezionarsi a una protagonista così incredibile come Calpurnia; non vedo l’ora che esca un altro romanzo della serie.

_______

In the first novel, The evolution of Calpurnia Tate, we met the main character and seen how her love for science born thanks to the help of her grouch but wise grandfather.

This novel begins where the previous one ended, and it allows the reader to spend another year with this wonderful girl, resourceful and in want of an independence almost impossible for the women in her time. The main theme in background this time is the Darwin‘s travel on the Beagle.

Galveston’s hurricane will bring in Calpurnia’s town a new vet and in Calpurnia’s home her cousin; the girl will have to learn how to share her room with this new presence, sometimes quite imposing.

In the novel there are references also to Calpurnia’s brothers, and in particular Trevis and his need to find his own pet animal (possibly a grateful and nice one) and to Calpurnia’s relations with other people and with a world where it’s hard to accept such initiative from a girl.

This novel is, such as the former in the series, a wonderful read, and it’s impossible not to love a main character so incredible as Calpurnia; I’m looking forward for another novel in this series.

_______

The Curious World of Calpurnia Tate by Jacqueline Kelly ★★★★☆½

[ARC] Lair of Dreams (The Diviners #2) by Libba Bray

Standard

E’ finalmente uscito Lair of Dreams, secondo capitolo della serie The Diviners di Libba Bray, che, come il primo volume, si distingue per originalità e solida ricostruzione storica degli anni 20.

_______

It’s finally out Lair of Dreams, second book of The Diviners series by Libba Bray, original and with a believable historical reconstruction, as the first book was.

Continue reading

[ARC] Big Little Lies by Liane Moriarty

Standard

Ingredienti per Big Little Lies: una classe di bambini che stanno per andare all’asilo, i loro genitori elicottero, un po’ di madri e padri casalinghi, tanti pettegolezzi e un dramma vero, tre punti di vista principali di donne madri e amiche e tanti spezzoni di punti di vista altrui.

Le tre protagoniste sono Madeline, Jane e Celeste, e di ognuna conosciamo i problemi nel corso del romanzo.l romanzo gravita intorno ai loro punti di vista, assolutamente non imparziali ma determinati dalle emozioni delle tre donne, ed è proprio questa analisi dei caratteri ad essermi molto piaciuta, non è un romanzo di azione, ma l’evolzione delle tre e la descrizione delle loro emozioni è veramente il fulcro della storia.

Nonostante vi siano pochi eventi cruciali (ma tanti problemi da genitori), l’autrice imposta il romanzo in modo che resti assolutamente avvincente fino alla conclusione fornendo già in partenza l’idea che prima o poi ci sarà un elemento drammatico, senza però mai sbottonarsi nelle pagine successive.

Bella anche l’idea di inserire spezzoni delle opinioni degli altri genitori a inizio e fine capitolo, a dimostrare come ogni piccolo e insignificante avvenimento abbia diverse letture da parte di individui diversi.

Big Little Lies parla di relazioni e amicizie e non manca di approfondire temi importanti e difficili, il tutto mantenendo un tono leggero e risultando divertente e godibile.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per stendere questa recensione.

_______

Ingredients for Big Little Lies: a class of kids going to kindergarten, their helicopter parents, some home dads and moms, lots of gossip and a drama, three points of view of three women, mothers and friends and some hints of other POV.

The three main characters are Madeline, Jane and Celeste, and for each of them we know their issues during the novel that focuses on their POV, absolutely biased by their strong emotions. I particularly liked this analysis of the characters, and their evolution during the story. This is not an action paced novel, but the interesting part is understanding each woman’s character.

Despite the lack of crucial events (there are lots of parenting issues), the author built the novel to be absolutely engaging till the end, mainly by hinting the development of a dramatic event but without explaining what’s going to happen till the end.

I also liked the idea to put at the beginning or end of each chapter quotes from the other parents – who are in the background – to demonstrate how each tiny event could be read and felt differently by different people.

Big Little Lies talks about friendship and relations, and it talks also about hard and dramatic themes, but always with a light tone, thus resulting funny and enjoyable.

Thanks to the publisher for providing me the copy necessary to write this review.

_______

Big Little Lies by Liane Moriarty ★★★★

Il mondo prima che arrivassi tu by Giulia Blasi

Standard

Come scrivevo qui, di Giulia Blasi ho scoperto l’esistenza come scrittrice da pochissimo, poi mi è partito il solito effetto compulsivo e ho letto un paio di suoi libri.

Il mondo prima che arrivassi tu è un romanzo che parla degli adolescenti di un paesello Italiano – una sciccheria di paesello, quasi un’utopia – dei viaggi in pullman per andare a scuola, dei bulletti del paese, della divisione tra le scuole (perchè se fai il classico non fai lo scientifico e non fai una scuola tecnica), delle amicizie che rischiano di perdersi e dei primi amori che nascono.

Tutto è vissuto dagli occhi di Irene che tra la fine della scuola e l’inizio dell’estate si troverà a vivere quei cambiamenti che vivi solo da adolescente.

Il mondo prima che arrivassi tu è ben costruito e si fa leggere molto volentieri; rispetto a tanti colleghi romanzi YA si distingue perchè racconta un’adolescenza Italiana realistica.

_______

Il mondo prima che arrivassi tu by Giulia Blasi ★★★★☆

Anime di vetro: Falene per il commissario Ricciardi by Maurizio de Giovanni

Standard

Ottava avventura per il Commissario Ricciardi che questa volta si lancia a risolvere omicidi passati, e per una volta il suo dono non ha il potere di influenzare l’indagine: l’omicidio è remoto e il ricordo del corpo sparito.

In effetti c’è da dire che l’indagine prende ben poco spazio in questo romanzo, dedicato al Ricciardi uomo. Che poi il Ricciardi uomo abbia un’emotività da sedicenne è ormai fatto consolidato nei precedenti sette romanzi, e non bisogna aspettarsi colpi di testa anche questa volta, probabilmente ci vorranno ancora 5-6 avventure perchè decida quale donna scegliere.

Il romanzo, come sempre scritto bene, questo sì, godibile, questo anche, è un alternarsi di spiegoni su personaggi, relazioni, etc.. ed emozioni di Ricciardi, di Livia, di Enrica, etc…

Ormai per Ricciardi ho maturato quel cordone ombelicale (che ho anche per Montalbano) che mi impedisce di rinunciare alla lettura per quanto insoddisfacente questa possa risultare. E se anche Ricciardi si decidesse li leggerei lo stesso, eh.

Spero sinceramente che le prossime avventure di Ricciardi siano più coinvolgenti e che la parte di indagine più curata.

Qui le avventure delle stagioni, qui quelle delle festività e qui il penultimo romanzo della serie.

_______

Anime di vetro: Falene per il commissario Ricciardi by Maurizio de Giovanni ★★★☆☆

[ARC] Moletown by Torben Kuhlmann

Standard

Moletown è un bellissimo racconto grafico che parla dell’evoluzione industriale e dello sfruttamento delle risorse raccontando un’ipotetica evoluzione delle talpe.

Sempe più tecnologiche, migliorano e efficientano continuamente il modo di scavare i tunnel fino a creare un’avanzatissima civiltà sotterranea.

Ma spesso queste evoluzioni hanno un lato negativo che non si tiene in considerazione, e il prato sopra la città diventa sempre più brullo e inospitale mentre i ritmi di vita delle talpe sono sempre più veloci e concitati.

Moletown parla di ecologia e di sviluppo sostenibile con estrema semplicità e mediante immagini veramente bellissime e curate; è un libro per bambini, ma dovrebbe essere letto anche da noi adulti che dovremmo fare tesoro del messaggio di fondo.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per stendere questa recensione.

_______

Moletown it’s a wonderful graphic story about industrial evolution and about resource consumption by telling about mole’s society evolution.

Exploiting technologies, they are able to improve and make efficient the tunnel excavation, till creating an advanced subterranean society.

Often these kind of evolution have some drawbacks that are not taken into account, and the green field over Moletown is more and more bare and inhospitable, while moles life paces are more and more fast.

Moletown speaks about ecology and sustainable development in a easy, understandable way and with extremely beautiful illustrations; it’s a children book, but it should be read also by adults for it’s meaning.

Thanks to the publisher for providing me the copy necessary to write this review.

_______

Moletown by Torben Kuhlmann ★★★★★

Nudo d’uomo con calzino e altre imperdonabili gaffe del maschio sotto (e sopra) le lenzuola by Giulia Blasi

Standard

Io Giulia Blasi non sapevo chi fosse, poi ho letto una recensione su The book Girls e ho deciso di leggere sia il romanzo recensito (Only Ever Yours) e quelli che aveva scritto.

In questo libro sono raccolte alcune esperienze tragi-comiche che diverse donne hanno avuto con i loro partner: dai maniaci dell’ordine ai maniaci e basta, dagli insistenti ai maleducati, ma anche storie un po’ più durature.

E’ vero che in una relazione di solito si sbaglia in due, però ogni tanto è divertente perdersi in queste prese in giro e vedere solo le imperdonabili gaffes altrui.

_______

Nudo d’uomo con calzino by Giulia Blasi ★★★☆☆½