La ragazza che leggeva nei cuori by Teri Brown

Standard

Read this post in english


Iniziamo con il sorvolare sul titolo Italiano, tanto ormai lo sappiamo che nelle case editrici si lavora alacremente per trovare il titolo più banale possibile e meno indicato al contesto.

New York, anni 20. Anna è una capace illusionista che fa da supporto allo show della madre, Marguerite Van Housen nota medium, che si divide tra spettacoli pubblici e sedute spiritiche private.

Anna è adolescente, vorrebbe più spazio nello spettacolo, vorrebbe conoscere il padre (che la madre le ha raccontato essere Houdini) e soprattutto vorrebbe comprendere perchè ha delle visioni del futuro.

Il romanzo è uno YA paranormale, piuttosto banale, peraltro. Il grosso del romanzo lo passiamo con Anna e i suoi film mentali relativi al padre, ai suoi poteri e ai due possibili interessi amorosi (quando si dice essere originali).

L’ambientazione, ma soprattutto i personaggi non reggono il confronto con una serie di stampo simile, sempre ambientata a New York e basata sul paranormale (The Diviners di Libba Bray).

Ho trovato il romanzo noioso e alcuni colpi di scena tremendamente prevedibili, di sicuro non proseguirò nella lettura della serie.


La ragazza che leggeva nei cuori by Teri Brown ★★☆☆☆

*Ho letto questo libro in inglese

Born of Illusions by Teri Brown

Standard

Leggi questo articolo in italiano


New York, the 20s. Anna is a skilled illusionist and she helps her mother, Marguerite Van Housen, a well-known medium, during public shows and private séances.

Anna is young, she would like to have more space in the show, to know her father (who appears to be Houdini, accordingly to her mother), but more than anything she would like to understand the meaning of the vision of the future she has.

The novel is a paranormal YA, and a not very original one. For the most of the time we follow Anna’s thoughts about her father, her powers and her two love interest (an extremely original idea).

The setting, but more than that the characters, are not up to the ones of another series, set  in New York with paranormal thematic (The Diviners by Libba Bray).

The novel appears quite boring to me, moreover some turn of events were quite expected, I will not go on with the other book of the series.


Born of Illusions by Teri Brown ★★☆☆☆

*I read this book in english

[ARC] Face Value: The Irresistible Influence of First Impressions by Alexander Todorov

Standard

Read this post in english


I nostri atteggiamenti verso altre persone sono condizionate dal loro aspetto? La risposta è sì, e Face Value approfondisce le motivazioni alla base di questa risposta.

Partendo dai primi studi sull’aspetto dei criminali, Alexander Todorov ci porta alla scoperta di come interpretiamo il viso delle persone e le emozioni che dimostra, aggiungendo complessità di capitolo in capitolo.

Il percorso che porta alla scoperta di come formiamo le prime impressioni è accompagnato da esempi e foto; frequentemente l’autore chiede al lettore di confrontare due immagini e indicare quella più aggressiva, o dominante, o altro. L’uso delle immagini facilita la comprensione del testo, che è comunque a metà tra la divulgazione per un pubblico generico e il testo specialistico per esperti.

Dal testo emerge l’interesse dell’autore per l’argomento, e nel leggerlo si apprendo diversi dettagli interessanti che ci aiutano a capire come funzioniamo quando ci relazioniamo ad altre persone.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* Face Value by Alexander Todorov ★★★☆☆½

*Ho letto questo libro in inglese

[ARC] Face Value: The Irresistible Influence of First Impressions by Alexander Todorov

Standard

Leggi questo articolo in italiano


Are our behaviours toward other people influenced by their appearance? The answer is yes, and Face Value analyses the reasons why it is so.

Beginning with the first studies about criminals and their appearances, Alexander Todorov brings the reader in discovering the way we read faces and emotions of other people, by adding complexity chapter by chapter.

This travel in discovering how we manage to have first impressions is enriched by examples and photos; frequently the reader is asked his opinion on comparing two similar images and to find the most aggressive, and such. The use of images helps in understanding the text, that is in the middle between didactic for a generic public and a specific text for experts.

From the text emerges clearly how much the author likes this topic, and by reading it we can discover interesting information about how our brain works and how we relate to others.

Thanks to the publisher for providing me the copy necessary to write this review.


* Face Value by Alexander Todorov ★★★☆☆½

*I read this book in english

[ARC] Roses of May by Dot Hutchison

Standard

Leggi questo articolo in italiano


The novel is set a few months after the conclusion of The Butterfly Garden, but in common the two novels have the FBI agents that deal with the investigations.

Here the focus is on a serial killer that each spring kills a girl in a church and covers her body with flowers, different each time. Priya’s sister was one of the victims, and Priya has not recovered from this loss, moreover some hints brings her and the FBI in thinking that the killer is interested in her.

The novel interchanges feedback from the killer with the present time: on one side Priya and on the other the three agents dealing also with the girls who survived the Garden.

I liked the previous novel of the series, and for this reason I had expectations from this one, but I think The Roses of May is not thrilling enough for the kind of book this is.

Thanks to the publisher for providing me the copy necessary to write this review.


* Roses of May by Dot Hutchison ★★☆☆☆½

*I read this book in english

[ARC] Roses of May by Dot Hutchison

Standard

Read this post in english


Il romanzo è ambientato alcuni mesi dopo la conclusione di The Butterfly Garden, ma in comune i due hanno solo i tre agenti dell’FBI incaricati delle indagini.

Qui l’indagine è focalizzata su un serial killer che ogni primavera uccide una ragazza in una chiesa e ne decora il corpo con fiori, ogni volta diversi. La sorella di Priya è stata una delle vittime, e Priya non ha ancora superato la grande perdita, inoltre diversi segnali portano a pensare che il killer sia in qualche modo interessato a lei.

Il romanzo alcuni ricordi del killer con il presente: da una parte Priya e dall’altra i tre agenti e le ragazze scampate al Giardino.

Il romanzo precedente mi era piaciuto, e questo mi ha dato speranze per questo, però trovo che la storia in The Roses of May tenda a trascinarsi a scapito della tensione che un thriller dovrebbe avere.

Ringrazio l’editore per avermi fornito la copia necessaria per scrivere questa recensione.


* Roses of May by Dot Hutchison ★★☆☆☆½

*Ho letto questo libro in inglese

Mentre l’Inghilterra dorme by David Leavitt

Standard

Read this post in english


Mentre l’Inghilterra dorme di David Leavitt è ambientato negli anni ‘30: mentre in Germania si assiste all’ascesa di Hitler, in Inghilterra i giovani discutono del comunismo e della guerra civile spagnola.

In questo contesto – e in particolare in una riunione del partito Comunista – avviene l’incontro tra Brian Botsford, aspirante scrittore di buona famiglia, e Edward Phelan, impiegato nella metropolitana.

I due iniziano una relazione che culmina con la convivenza nel piccolo appartamento di Brian, ma, mentre Edward è consapevole dei sentimenti per Brian, quest’ultimo, convinto che l’omosessualità sia una condizione transitoria, inizia a frequentare una giovane donna che la zia Constance gli ha fatto incontrare.

La scoperta di questa relazione parallela sconvolgerà Edward, che per dimenticare deciderà di partire verso il fronte Spagnolo, la guerra però si rivelerà molto più drammatica di quello che gli è stato fatto credere.

Il romanzo, attraverso la storia d’amore tra Edward e Brian, ci propone un quadro storico dell’Inghilterra nel 1930: giovani con alti ideali, la disparità tra diverse classi sociali (e il conseguente senso di vergogna di Brian per l’amicizia con Edward che non verrà mai invitato a nessun evento) e l’opposizione sociale all’omosessualità (che poteva portare anche all’arresto), talmente radicata che lo stesso Brian la considera come una condizione transitoria.

Oltre al contesto storico, il romanzo ci descrive l’insoddisfazione umana: Edward è una figura consapevole e soddisfatta di quello che ha, Brian è in una condizione di perenne insoddisfazione; si accorge dell’importanza di Edward solo quando quest’ultimo lo abbandona – e solo in quel momento parte poi al suo salvataggio.


* Mentre l’Inghilterra dorme by David Leavitt ★★★★☆

*Ho letto questo libro in inglese